Sap con Hp per il software in affitto

In Usa si potranno utilizzare le applicazioni Erp ospitate dalla casa di Palo Alto per 325 dollari al mese per utente.

Sap ha deciso di lanciarsi nel business degli Asp (Application service provider) e, a tale scopo, ha siglato un accordo con il proprio partner storico Hp. L'intesa prevede che i due produttori vendano congiuntamente le applicazioni business Sap per una tariffa mensile che parte da 325 dollari per utente, con supporto e servizi di installazione inclusi.


Hp si occuperà di far funzionare e mantenere all'interno dei propri datacenter le applicazioni, accessibili dagli utenti mediante semplice browser.


L'offerta, inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti, comprende funzionalità di contabilità, gestione ordini e fulfillment, ed è destinata ad aziende al di sotto del miliardo di dollari di fatturato (taglio medio, quindi, per gli Usa).


Sono previste anche versioni specializzate per alcuni mercati verticali: oil e gas, produttori high tech, realtà che operano nei servizi It e aziende alimentari.


L'iniziativa di Sap muove in direzione del territorio occupato dagli attori "puri" del pay per use, primo tra tutti Salesforce.com, i cui successi hanno certamente esercitato un buon appeal.


Tuttavia, vi sono sostanziali differenze concettuali: quello proposto dalla casa tedesca con Hp, infatti, non è esattamente un programma di sottoscrizione software; in sostanza, Sap starebbe semplicemente dilazionando i pagamenti nell'arco di tre-cinque anni, terminati i quali i clienti possono decidere di utilizzare il software a tempo indeterminato (senza sborsare più niente) oppure di interrompere il contratto di hosting con Hp.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here