Home Mercato Samsung ricondizionati: arriva il programma ufficiale

Samsung ricondizionati: arriva il programma ufficiale

Samsung è pronta a lanciare il programma di vendita dei suoi smartphone ricondizionati secondo quanto dichiarato da una fonte anonima a Reuters. Il programma riguarderà i prodotti di fascia alta, come i modelli S7 e S7 Edge presenti ora nei negozi, sarà lanciato inizialmente in Corea del Sud e Stati Uniti e avrà l’obiettivo di mantenere i margini operativi della divisione relativa della casa coreana intorno al 10%.

Rimettere in commercio i modelli più performanti permetterebbe a Samsung di contenere la tendenza al consolidamento del mercato degli smartphone nei paesi occidentali ottimizzando, inoltre, i costi di produzione.

Samsung, inoltre, spera in questo modo di guadagnare quote di mercato nei mercati emergenti come l’India o nei paesi in cui la capacità di spesa è più bassa rispetto a quella occidentale e la concorrenza tra marchi diversi sta già facendo soffrire Apple.

I prodotti oggetto del ricondizionamento, sempre secondo quanto dichiarato dalla fonte a Reuters, sarebbero quelli coinvolti nel programma di upgrade a un anno di utilizzo che abbiamo visto pubblicizzato anche in Italia.

Ricondizionati: un mercato in crescita

Non è dato sapere quale sarà lo sconto applicato né con precisione quali saranno i modelli oggetto dell’iniziativa.
Samsung, così, si accoda ad Apple che ha già da anni il suo programma di ricondizionamento. La casa di Cupertino rimette in commercio i suoi iPhone a circa un anno dal lancio al 69% del prezzo originario mentre, secondo una stima di BNP Paribas, un Samsung Galaxy a un anno dal lancio vale circa la metà del prezzo originario.

Deloitte sostiene che il mercato degli smartphone usati quest’anno vale circa 17 miliardi di dollari e sposta circa 120 milioni di unità, più o meno l’8% del totale. Sempre secondo Deloitte, il mercato degli smartphone ricondizionati è decisamente in crescita e potrebbe attentare il nuovo, soprattutto di fascia media.

il programma dovrebbe partire all’inizio del 2017 e, sempre secondo la fonte anonima, potrebbe interessare anche le aziende se, per esempio, gli smartphone ricondizionati avessero preinstallato software specifici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php