SameDir sincronizza le cartelle su diversi PC

Il programma permette di uniformare i contenuti delle directory di computer differenti. La versione 3.4 è disponibile nel CD Guida allegato a PC Open di marzo




Documento senza titolo


27 febbraio 2003 Quante volte dobbiamo conservare una copia di file in
più PC? Ad esempio, i file che elaboriamo in ufficio o in viaggio con un
notebook. In genere si usano delle unità riscrivibili come i dischi
Zip o Jaz
di Iomega, oppure dei gold disk riscrivibili (CD-RW). Il problema
è quando le cartelle contengono molti file e magari varie sottocartelle:
diventa lungo e inutile copiare tutti i file dal CD o disco Zip sul sistema che
deve essere aggiornato e, in alcuni casi, potrebbe capitare che file più
vecchi sostituiscano quelli più nuovi già esistenti. Per rendere
più facile lavorare su più computer e mantenere una cartella con
i file di lavoro sempre “sincronizzata” nei contenuti su più
sistemi si può usare un programma come SameDir. In realtà, Windows
prevede di serie un sistema analogo, ma è piuttosto rudimentale e difficile
da usare. è dunque quasi indispensabile usare un programma specifico.
SameDir, totalmente freeware e quindi utilizzabile gratis, senza limitazioni
di tempo o di funzionalità, è molto semplice da usare
.
Basta scegliere la cartella di lavoro e quella di destinazione, che può
risiedere su un CD-RW o altra memoria di massa rimovibile (Zip, Jaz, SuperDisk).
Si sceglie se si desidera una semplice copia dei file oppure se si desidera anche
comprimerli, qualora avessimo poco spazio a disposizione sulla memoria di transito.
I file vengono scritti sul supporto rimovibile. Sul computer da sincronizzare
sarà sufficiente avviare SameDir e cliccare il pulsante Unpack per sincronizzare
i contenuti di una cartella esistente con quelli copiati nella memoria di massa.
Ciò significa che, di regola, verranno copiati solo i file aggiornati.
Sebbene, come abbiamo visto, SameDir sia molto semplice da usare, è
comunque un programma adatto anche agli utenti più esperti
. Basti
dire che può esser pilotato dalla riga di comandi (il cosiddetto
Prompt di MS-DOS)
, il che è utile per costruire dei file che automatizzano
le operazioni di sincronizzazione. Ad esempio, un utente esperto può creare
un file Copia.Bat che, una volta cliccato alla fine della giornata di lavoro,
copia su un CD riscrivibile tutti i file che dovranno essere riversati in una
cartella del computer di casa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here