Ruolo centrale per il mainframe nel futuro delle aziende digitali

Google datacenterIn cerca di una strategia mainframe valida da implementare.
Così appare la stragrande maggioranza dei 350 Chief information officer intervistati in otto Paesi, tra cui l’Italia, in una ricerca globale condotta da Compuware secondo cui, il mainframe rappresenta un fattore chiave dell’innovazione per il 78% dei Cio che, nel 70% dei casi, non sono, però, pronti ad affrontare il passaggio generazionale.

Pur continuando a crescere e a giocare un ruolo centrale nell’innovazione digitale, sui carichi di lavoro su mainframe sembra, infatti, mancare una pianificazione adeguata per il trasferimento delle competenze.
Lo conferma il dato secondo cui, quattro responsabili dei sistemi informativi su dieci e oltre la metà di quelli italiani non ha ancora promosso alcun piano specifico per ovviare alla carenza di sviluppatori mainframe.

Condotto indagando l’uso e la gestione delle risorse hardware e software mainframe in azienda, dal sondaggio Compuware emerge, così, una profonda discrepanza tra la sempre maggiore rilevanza del mainframe per il business e le azioni che i Cio stanno intraprendendo per proteggere i loro investimenti nella piattaforma.

A fronte dell’88% degli intervistati che ritiene che il mainframe continuerà a rappresentare una risorsa di business strategica nei prossimi dieci anni, soprattutto nel processing dei Big data, investimenti inadeguati nel mainframe mettono a rischio le aziende sotto diversi aspetti.

La mancanza di un approccio idoneo rischia, così, di frenare pesantemente l’innovazione. Infatti, anche se gli intervistati affermano di voler valorizzare le applicazioni mainframe come proprietà intellettuale fondamentale per l’azienda, la loro promozione si colloca tra le ultime istanze della ricerca quando si tratta di allocare risorse umane dedicate al mainframe.

Come se non bastasse, l’indagine ha, inoltre, rivelato che il mainframe è ancora gestito dalla maggior parte dei Cio in una prospettiva a “silos” rispetto al resto delle risorse It, anche se il management è sempre più consapevole che per rimanere competitivi in un contesto dinamico e digitale come quello odierno devono adottare strumenti idonei, processi e una cultura adeguata in grado di guidare la collaborazione tra i team It mainframe e non.

Da affrontare quanto prima sono sia la ridefinizione delle priorità dei propri investimenti in mainframe per valorizzare al massimo il supporto dell’It al business, sia il mitigare efficacemente i rischi associati al cambio generazionale del personale che all’interno dell’azienda si occupa di Information technology.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome