Ritorno a Xerox per il business digitale di Loretoprint

Con l’introduzione dei dispositivi Xerox iGen4Xxl e Nuvera144Ea, lo storico centro stampa milanese torna a puntare sui dispositivi del vendor statunitense.

È una storia di innovazione legata al mondo della stampa xerografica e digitale quella raccontata da Loretoprint che, nata a Milano nel 1966 con il nome di Timbroloreto, per 38 anni ha legato la propria insegna a quella di Xerox con l’acquisto, nel 1969, della 914, la prima fotocopiatrice automatica da ufficio a utilizzare la carta comune e in grado, giustappunto, di copiare fogli da 9x14 pollici.

Oggi, a distanza di una decade esatta dall’introduzione di una Xerox iGen3, Loretoprint ha scelto di tornare a puntare sui dispositivi di stampa del vendor statunitense, introducendo dopo una pausa durata 5 anni, che dal 2007 a oggi ha visto puntare la società guidata da Vito Ferrone in qualità di amministratore, su dispositivi di stampa di altri brand, per qualificarsi sul mercato quale centro di stampa all’avanguardia e offrire soluzioni complete di comunicazione ai propri clienti.

Ai dispositivi Xerox iGen4Xxl e Nuvera144Ea è, dunque, affidato il compito di aumentare le opportunità di business e il volume dei lavori prodotti dal centro stampa meneghino attento a mettersi in casa soluzioni per una stampa digitale professionale a colori pronte a garantire “elevata capacità di produzione, avanzate funzioni automatiche integrate ed eccellente fedeltà cromatica”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here