Regioni protagoniste a Smau 2011

Andrea Gibelli vice presidente e assessore all’industria, all’artigianato ed edilizia di Regione Lombardia presenta le iniziative della Regione in uno Smau attento alle istituzioni locali.

Finanziamenti a supporto dell'innovazione delle imprese, Bandi di gara per la creazione di
infrastrutture e servizi e azioni di supporto alle start up. Molte regioni
italiane grazie a questi tre strumenti stanno svolgendo un ruolo sempre più strategico nello
sviluppo dell'innovazione. Smau 2011 ha voluto dare una testimonianza del ruolo che stanno svolgendo queste realtà. “Gli assessorati all'innovazione
delle Regioni - sottolinea Pierantonio macola, amministratore delegato di Smau
- sono sempre più fondamentali per
lo sviluppo di finanziamenti e forme di supporto all'innovazione e per favorire la conoscenza e l'accesso ai bandi e ai finanziamenti  di matrice europea”.

Andrea
Gibelli vice presidente e assessore all'industria e all'artigianato ed edilizia
della Regione Lombardia porta la concretezza dei numeri: “Nella nostra Regione
vantiamo una impresa ogni 12 abitanti, un primato che va supportato e
valorizzato. Per aiutarle abbiamo dato vita a un progetto che ha portata alla
digitalizzazione di oltre il 50% dei bandi di gara e ci siamo posti l'obiettivo
di portare questa quota al 100% entro la fine dell'anno”.

E'
poi partita l'operazione Caffé in Regione che si è posta l'obiettivo di
avvicinare ulteriormente le imprese ai servizi di supporto della Regione.
Lo spirito è quello di favorire la conoscenza e l'incontro tra le competenze
della Regione e le competenze delle imprese. “anche - sottolinea - aiutando le aziende a sviluppare le proprie capacità di innovazione con gli strumenti offeri dalla
Regione e nello stesso tempo aiutare la Regione a raccogliere esperienze e
competenze dalle imprese stesse”.

Con
Caffè in Regione si vuole avere dare una continuità nel tempo alle occasioni di
incontro con la regione Lombardia che  nascono nelle giornate di Smau perchè
vogliamo che lo spirito di incontro e di scambio di competenze possa
effettivamente durare tutto l'anno.

Ma
Gibelli torna alla concretezza dei numeri ricordando come questo attivismo ha
permesso di raggiungere misure importanti come i 118 milioni di euro da
destinare alla ricerca e alla innovazione sottoscritti con il Ministero della Pubblica
Istruzione da pilotare verso 10 grandi aree e dove verranno premiati progetti
importanti che dimostrano concretamente il rapporto tra la ricerca che nasce
nelle univesrità e le imprese che la trasformano in prodotti e servizi.

E
ancora concretezza: come Regione abbiamo affrontato la richiesta delle imprese
che chiedono supporto nel passare dall'innovazione alle “commesse” ovvero che
hanno bisogno di finanziamenti per trasformare, concretamente in business la
loro capacità di innovare. Per questo la Regione ha sottoscritto un fondo di
523 milioni di euro basato sui contributi della Banca europea degli
investimenti e dal sistema bancario per consentire concretamente alle imprese di prendere
fiato.

Ma l'attenzione di Smau al mondo delle istituzioni locali non si ferma qui. Con la presenza di nove regioni italiane verranno illustrate ai visitatori di Smau le iniziative e i servizi che permettono alle imprese di accedere, appunto, a bandi, finanziamenti e infrastrutture e che dovranno servire per portare nelle imprese la consapevolezza del nuovo ruolo che le regioni si avviano a svolgere in termini di supporto concreto al business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here