Red Hat porta Mono in Fedora

A partire da Rawhide fino a Fedora Core 5.

Red Hat ha reso nota l'intenzione di integrare
Mono nella prossima edizione di Fedora
(partendo dalla versione intermedia Rawhide per arrivare a Fedora Core
5), andando così ad aggiungersi a Novell e Microsoft che hanno già garantito il
supporto al framework.
Obiettivo di Red Hat è consentire ai suoi utenti di
utilizzare la piattaforma senza dover effettuare il deployment di tool
aggiuntivi.

Mono consente ai programmi scritti in C# di girare anche su
piattaforme Linux, come Gnome.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here