Red Hat lancia l’aggiornamento della versione Advanced Server

La nuova release 2.1 aggiunge il supporto ai server Ibm x440. In programma un nuovo update ogni trimestre.

19 febbraio 2003 Red Hat ha rilasciato una versione aggiornata del proprio Advanced Server, che aggiunge il supporto ai server Ibm x440. L'aggiornamento della versione 2.1 di Red Hat Advanced Server, già distribuito la scorsa settimana, fa parte della nuova strategia di rilasciare un aggiornamento al trimestre. Ibm ha commercializzato server Intel per anni, ma la propria linea x440, che supporta fino a 16 processori Intel Xeon, è la prima progettata in-house dalla società. Il prodotto sarà ampliato alla fine del 2003 per supportare fino a 32 processori Intel Xeon, mentre una versione con processori Itanium, denominata x450, dovrebbe essere lanciata nelle prossime settimane. Tutti i più grandi vendor di server, inclusi Sun Microsystems, portano ora Linux sulle proprie linee. Ma Ibm è, in questo senso, la più aggressiva e ha spinto Linux non solo sugli xSeries basati su Intel, ma anche sulle altre tre linee che utilizzano i processori della stessa Big Blue.

Red Hat commercializza l'Advanced Server con un abbonamento di 2.500 dollari per anno, che include l'accesso al servizio di gestione Red Hat Network, anche se il nuovo ciclo di aggiornamento del prodotto ha rafforzato l'idea della società che gli utenti non vogliono pagare per un singolo package software, ma per un costante adattamento del prodotto. In quest'ambito Red Hat non è sola: Sun, che domina nell'ambito della vendita di server Unix, rilascia aggiornamenti della propria versione di Unix, Solaris, ogni trimestre. Anche Microsoft ha provato, con qualche resistenza, a spingere i clienti verso un modello di pagamento a sottoscrizione. La nuova versione Advanced Server di Red Hat, che possiede un sistema migliore di gestione della memoria, supporta anche "Tiger," il kit Intel per la costruzione di server con processori Itanium 2.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here