Red Hat costa meno su Ibm

Una politica commerciale che interessa al momento il solo mercato americano.

30 aprile 2004 Nei giorni scorsi, stando a
quanto riportato da agenzie americane, Ibm avrebbe ridotto di
circa il 30% il prezzo di Red Hat sui propri server delle
linee iSeries e pSeries

.
Tuttavia,
sostiene Big Blue, la decisione nasce dalla nuova policy della stessa Red Hat,
che avrebbe ridotto il prezzo di cessione del prodotto, riduzione che Ibm
ha a questo punto deciso di "ribaltare" sui propri clienti, girandone a loro
favore i benefici.
Fino all'introduzione del nuovo pricing, i prezzi di Ibm
rispecchiavano alla lettera quelli applicati da Red Hat.
Va precisato
che questa politica commerciale interessa in modo specifico i clienti
statunitensi ed è stata varata dal momento in cui Ibm ha iniziato a
commercializzare il sistema operativo con i propri server, invece di passare gli
ordini al venditore Red Hat .

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here