RealNetworks conferma la focalizzazione sui contenuti

La presentazione del player RealOne è solo il primo passo verso una più ampia azione volta ad attirare abbonati per servizi premium. Ovviamente, sottraendoli a Microsoft

Già l'altro giorno, quando abbiamo parlato di RealOne, il nuovo riproduttore
multimediale di Real Networks, ci era sembrato chiaro che la società non
puntasse tanto a contrastare Microsoft sul piano del player in quanto tale, ma
che il vero scopo fosse avviare un servizio premium basato sulla fornitura di
contenuti.


La conferma alle nostre supposizioni è venuta direttamente dal Ceo di
RealNetworks, Rob Glaser, che ha affermato: "Internet è un'importante fonte di
revenue e oggi i contenuti sono più rilevanti che mai". Soprattutto ora,
potremmo dire che i recenti avvenimenti di New York hanno paradossalmente creato
una situazione favorevole al webcasting. Un esempio: a causa dell'elevato numero
di antenne distrutte nel disastro del World Trade Center (ricordiamo che sulle
torri era ospitata una fitta serie di ripetitori), in molti si sono avvalsi
dell'audiocasting via Internet di RealNetworks per avere informazioni, ascoltare
commemorazioni o dibattiti. C'è stata una vera e propria impennata del traffico
che fa capo a questo servizio.


Il fine, quindi, è riuscire ad attirare abbonati, che vadano a rimpinguare il
database del servizio GoldPass che già conta 400.000 iscritti. In questo senso,
assieme al nuovo player, le cui potenzialità potranno essere provate per un
numero limitato di giorni, arrivano i contratti con la Major League di baseball,
l'Nba per il basket e una serie di esclusive in via di definizione. Tra questi
ricordiamo la seconda edizione del Grande fratello statunitense che è valsa
25.000 abbonamenti a GoldPass.


Glaser ha definito la propria strategia come content-centrica, precisando che
differisce da quella di Microsoft che invece ha una approccio basato sulle
funzionalità software.


Ed è proprio questo che è strano, dicono in Microsoft, ossia che RealNetworks
faccia pagare un abbonamento non tanto (e non solo) per i contenuti ma
soprattutto per poter usufruire delle potenzialità del proprio
software.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here