Home Servizi Quid Informatica, innovazione e flessibilità nei servizi finanziari

Quid Informatica, innovazione e flessibilità nei servizi finanziari

Secondo l’edizione 2019 della classifica elaborata da IDC Italia e che presenta i principali attori operanti sul mercato italiano, Quid Informatica occupa la 65esima posizione nel campo dei servizi IT e la 37esima nella classifica settoriale riferita al mercato Finanza.

Posizioni di tutto rispetto, conquistate a seguito anche della fase di sviluppo intrapresa tre anni fa, caratterizzata da importanti investimenti tra cui l’implementazione di Qinetic, piattaforma che permette di sostituire i sistemi IT oggi diffusi nel settore dei Servizi Finanziari, allineando l’efficienza delle procedure di gestione alle nuove esigenze delle imprese. Per saperne di più su Quindi Informatica su questa repentina crescita e sulla decisione di avere come presidente un nome storico dell’IT italiana come Elio Catania, abbiamo intervistato il suo amministratore delegato Stefano Bertoli.

Il payoff dell’azienda recita ICT for business, un’affermazione chiara ma piuttosto generica. Più in dettaglio, chi è Quid Informatica e in cosa consiste la sua offerta?

Quid informatica nasce a Firenze oltre trenta anni fa come system integrator nel settore industry; ancora oggi conserva un qualificato parco progettuale in ambito MES. Nascerà poi, nel 2011 una startup, Quin, con sede a Udine, in ambito consulenza specializzata nei processi di supply chain e operation, che ha rafforzato poi la presenza in ambito soluzioni Industry 4.0

La svolta avviene nel 2002 con l’ingresso nel settore di financial service a seguito di un progetto sviluppato per una realtà consumer finance che sarebbe stata in seguito assorbita del Gruppo Unicredit.

Da allora lo sviluppo è stato continuo abbinato alla specializzazione nelle soluzioni vendita per il segmento del credito al consumo.

Nel 2015, dall’esperienza e della conoscenza profonda dei processi di business maturate, nasce la decisione di sviluppare un prodotto innovativo e flessibile, in grado di cogliere le esigenze di un mercato in fase di significativa trasformazione, che abbiamo denominato Qinetic.

Quali sono le aree di business a cui si rivolge Quid? Quali i clienti tipici?

I principali mercati a cui si rivolge l’offerta del Gruppo Quid sono quelli finanziari rappresentati da banche e società finanziarie, segue poi l’offerta nel settore ERP e consulenza “operation” per il mercato piccola e media industria.

Dite di fare ampio uso del machine learning. Come è impiegato all’interno delle soluzioni Quid?

Il machine learning viene utilizzato all’interno della soluzione Qinetic; in particolare ci riferiamo a un modulo denominato HAWK.

Il modulo HAWK fa uso di tecnologie di Deep Learning per la classificazione dei documenti; di Computer Vision + Deep Learning per la lettura degli stessi. Pensiamo, per esempio, alla estrazione automatizzata di informazioni da documenti non strutturati o semistrutturati acquisiti in fase di istruttoria, quali i documenti di identità e reddituali.

La vostra è un’azienda in continua crescita, sia come fatturato sia come organico. Come riuscite a far fronte alla costante necessità di nuovi sviluppatori?

La ricerca di professionalità adeguate è notoriamente un tema critico per tutte le aziende del settore in una contingenza che vede, attualmente, prevalere la domanda rispetto alla offerta. Accanto ai canali tipici, la ricerca diretta e il supporto di partner che garantiscono flessibilità in coerenza con l’evoluzione delle attività progettuali, troviamo buon riscontro anche dalla attività di segnalazione da parte dei colleghi e dai canali di placement universitari.

Dalla scorsa primavera avete come presidente Elio Catania. Cosa significa per un’azienda come Quid avere nel board un nome “storico” dell’ICT italiana? Avete intenzione di ampliare il business verso nuovi settori?

Abbiamo fondato la nostra crescita sulla credibilità, capaci di interpretare le trasformazioni di un mercato in continua evoluzione. La scelta di shareholder e stakeholder portatori di omologa credibilità ed adesione ai valori di Quid ha rappresentato un passaggio naturale.

Elio Catania è un manager d’eccellenza, capace di fare accelerare l’azienda. Pone al servizio di Quid, in particolare, l’esperienza maturata in contesti di grandi dimensioni per mettere a punto un organizzazione capace di puntare a nuovi traguardi di business.

Il focus attuale è rivolto al consolidamento della presenza di Quid nei settori nei quali è presente. Il passo successivo sarà rappresentato dalla esportazione del know how maturato al di fuori del mercato domestico, in Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php