Quadra Cs porta in Italia il Teles.iPbx

Quadra CS, società del gruppo Computer Sharing, ha annunciato di aver raggiunto un accordo di distribuzione con Teles, una società tedesca che h a basato le sue fortune sullo sviluppo di prodotti di fonia centrati su tecnologia Isdn come …

Quadra CS, società del gruppo Computer Sharing, ha annunciato di aver
raggiunto un accordo di distribuzione con Teles, una società tedesca che h
a
basato le sue fortune sullo sviluppo di prodotti di fonia centrati su
tecnologia Isdn come schede Isdn, telefoni, centralini e dialer per la
selezione automatica del carrier e che nel 1999 ha avuto un fatturato di
350 miliardi di lire. Oggetto dell'accordo è il Teles.iPbx, un Pabx per
accessi Isdn che è stato realizzato su piattaforma pc in ambiente Windows
Nt e che, ci ha illustrato il responsabile tecnico di Quadra, Mauro
Benedetto, permette di collegare e gestire attraverso Windows apparati
standard di tipo Isdn e che abbina alla gestione dei dispositivi telefonici
una connessione in Lan per applicazioni integrate voce dati. Le funzioni
che, secondo quanto illustratoci, sono disponibili comprendono un sistema
vocale interattivo Ivr, funzioni di voice mail basate su caselle vocali
personalizzabili controllabili da remoto anche via e-mail, funzioni Acd di
smistamento automatico delle chiamate in base a criteri di ricerca
preprogrammabili, il follow me con il trasferimento programmabile delle
chiamate verso linee interne ed esterne. A queste applicazioni si aggiunge
la disponibilità di una funzione di conferenza audio che può arrivare a
63
partecipanti o a 3 gruppi da 21 partecipanti. Vista la proliferazione di
carrier e di tariffe diverse, nel centralino Teles ha realizzato anche una
funzione di scelta automatica del carrier più conveniente in base al numer
o
chiamato e allora di effettuazione. Sulla stessa piattaforma PC è poi
possibile attivare funzioni di Call Center che già fanno parte della
proposta di Quadra. Benedetto non ha nascosto però che se per quanto
riguarda le funzioni disponibili lo sviluppo di applicazioni di fonia su Pc
permette di disporre in modo integrato di soluzioni fortemente convenienti,
un utilizzo delliPbx in sola chiave telefonica risulta ancora poco
conveniente rispetto al prezzo che caratterizza lattuale offerta di Pabx
standard. In pratica, quelli sviluppati su Pc sono ancora penalizzati
dallelevato costo delle schede add on necessarie per realizzare le funzioni
di commutazione telefonica e di gestione delle linee derivate ed urbane. Il
discorso cambia però se si hanno esigenze di call center e di Ivr, che
comunque costringono a dotarsi di piattaforme server per la realizzazione
delle funzioni specifiche e a procedere in molti casi allaggiornamento o
alla sostituzione della centrale telefonica esistente. In tal caso una
soluzione integrata basata su Pc finisce con il rappresentare una soluzione
più semplice da gestire e più economica. Peraltro, Teles si propone di
basare su iPbx anche la sua strategia evolutiva per quanto riguarda la voce
su Ip. Al momento la connessione di fonia richiede apparati telefonici
connessi con una propria linea mentre le funzioni di Ivr o di Call Center
sono realizzate tramite Pc collegati al centralino tramite Lan. Nella
seconda parte dellanno verrà rilasciata una versione VoIp che permetterà
di
gestire voce e dati direttamente da un Pc connesso in Lan.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome