Q1 in calo per Sun

Dopo una prima stima che prevedeva un calo del fatturato pari al 10-15% rispetto ai 3,4 miliardi di dollari registrati al termine del Q4 2002, la società potrebbe invece riportare perdite pari a un centesimo per azione su un giro d’affari di 3,07 miliardi

30 agosto 2002 Battuta d'arresto anche per
Sun Microsystems. Dopo Intel e numerose altre società che hanno mostrato bilanci
in rosso è ora la volta di Sun di ribassare le previsioni di fatturato per il
primo trimestre in corso a causa della mancata ripresa degli investimenti
nell'It. Stando a quanto reso noto dalla società, il quarter che terminerà il
prossimo 30 settembre potrebbe chiudersi con risultati inferiori rispetto a
quanto preventivato. Una situazione che Sun non esclude di dover fronteggiare
anche nel prossimo trimestre, insieme a un'ulteriore riduzione del personale di
cui si vocifera da settimane, in aggiunta ai 9mila licenziamenti già attuati. A
quanto pare, dopo i 3,4 miliardi di dollari riportati al termine del quarto
trimestre dell'esercizio fiscale 2002, Sun aveva preventivamente considerato un
primo trimestre con un fatturato in diminuzione del 10-15%, ma in linea con il
Q1 2002. Ora, però, le cose potrebbero rivelarsi peggiori del previsto. Tanto
che gli analisti di Thomson Financial/First Call parlano di perdite pari a un
centesimo per azione su un fatturato non superiore ai 3,07 miliardi di
dollari. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here