Home Test In prova: QNAP QHora-301W, router Wi-Fi 6 per VPN sicure

In prova: QNAP QHora-301W, router Wi-Fi 6 per VPN sicure

Abbiamo provato un router wireless pensato per poter creare efficacemente LAN e WAN che permettano la condivisione delle risorse fra diversi uffici, riducendo le distanze geografiche e avvicinando le persone.

 

QNAP propone per le piccole e medie imprese distribuite in più uffici un router wireless pensato per poter creare efficacemente LAN locali e WAN che permettano la condivisione fra diversi uffici delle risorse, riducendo le distanze geografiche ed avvicinando le persone.

Questo è ancora più importante oggi, in quest’epoca dove lo smart working è diventato la normalità per molte figure professionali e gli uffici si sono dislocati in salotti e camere da letto, connessi sì a Internet, ma non dotati di un modo semplice per proiettarsi in ufficio.

Il router QHora 301W mostra un design liscio ed essenziale; totalmente bianco, privo di ventole e per questo silenziosissimo, può essere installato sulla scrivania dove si lavora. Tutte le connessioni sono disponibili sul retro del prodotto, che mostra frontalmente i led di stato

Il QHora-301W è un router wireless di ultima generazione capace di gestire le SD-WAN (Software Defined Wide Area Network), cioè le reti distribuite geograficamente dove viene tenuta separata la logica di configurazione dall’hardware.

Queste reti rendono economica la realizzazione di collegamenti WAN permettendo l’uso di connessioni a Internet commerciali a basso costo, soprattutto se paragonate ai costi per la realizzazione di vere reti private.

Il professionista in smart working da casa potrà così collegarsi in modo sicuro ed affidabile alla rete dell’ufficio con la sola connessione disponibile nella sua abitazione, senza preoccuparsi di complesse configurazioni, di attivare la VPN su ogni computer prima di poter lavorare, o ancora di dover installare reti ad hoc.

Lo stesso vantaggio lo può ottenere anche una filiale o un ufficio distaccato.

Il router si gestisce tramite un pannello di controllo web accessibile, in maniera predefinita, solo dalla rete locale per motivi di sicurezza: l’interfaccia è molto semplice, distante dall’eleganza di QTS, ma non per questo meno efficace. Le impostazioni sono tutte a portata di menu, con la dashboard introduttiva in grado di mostrare le informazioni più importanti a colpo d’occhio

La tecnologia che permette questo è QuWAN SD-WAN, una soluzione capace di creare una infrastruttura sicura, crittografata con protocollo IPSec AES 256 bit, e resiliente, grazie alla tecnologia Auto Mesh VPN.

Quest’ultima semplifica l’impostazione delle regole di routing selezionando autonomamente i percorsi migliori per evitare rallentamenti e colli di bottiglia; la rete si adegua autonomamente nel momento in cui uno dei suoi nodi dovesse riportare dei problemi, garantendo comunque la connessione fra gli altri utenti.

QuWAN SD-WAN è la caratteristica più particolare e utile del prodotto in prova: configurando una manciata di opzioni quali la regione di appartenenza e l’organizzazione si può connettere alla rete WAN distribuita privata il proprio QHora che può operare da hub, ovvero punto di accesso principale come può essere la sede centrale di un ufficio, o da edge, nodo esterno quale può essere l’ufficio casalingo. Il resto viene gestito via cloud dall’orchestratore

La topologia della rete e il suo monitoraggio sono gestiti da QuWAN Orchestrator, piattaforma cloud caratterizzata dall’essere ad uso gratuito per i device di QNAP: oltre a permettere la connessione di router e switch (come il QHora che abbiamo provato) e di NAS della stessa azienda, può essere installato su hypervisor VMware ESXi 7.0 o successivi, questi ultimi richiedendo una licenza dipendente dalla banda allocata.

QuWAN Orchestrator è veramente semplice all’utilizzo: una volta configurati i vari client QuWAN SD-WAN sullo stesso account, l’amministratore di rete può suddividerli in regioni, selezionando gli hub e prioritizzandone l’accesso.

Organizzazioni piccole probabilmente non richiederanno particolari configurazioni, mentre man mano che le dimensioni dovessero crescere, diventeranno utili le funzionalità di monitoring, di aggiornamento firmware centralizzato, di analisi del traffico.

QuWAN Orchestrator è il servizio cloud raggiungibile dall’indirizzo quwan.qnap.com e disponibile gratuitamente per tutti gli utenti di QuWAN SD-WAN. Il pannello di controllo permette di censire, monitorare e configurare tutte le impostazioni della rete privata distribuita

Un router per Vpn sicure

Le funzionalità VPN del QHora-301W vengono completate dal supporto anche ai protocolli più comuni, potendo configurarsi come client OpenVPN o come server per la stessa OpenVPN, L2TP e per QBelt, il protocollo di rete virtuale sicura tradizionale di QNAP.

Le caratteristiche della rete locale, o LAN, gestita dal QHora sono di altissimo livello, sia dal punto di vista della rete wireless, sia per quella cablata.

La connessione senza fili è caratterizzata dal supportare lo standard 802.11ax, meglio conosciuto come Wi-Fi 6; trasmessa sulle bande a 2,4 GHz e 5 GHz, supporta in condizioni ideali trasferimento dati fino a 3600 Mbit/s.

Le otto antenne sono integrate nello chassis, invisibili dall’esterno, senza che questo pregiudichi la qualità del segnale che può essere distribuito fra & SSID (nomi di rete) differenti, tre per banda, ognuno caratterizzato da una VLAN separata per meglio isolare gli utenti e i servizi; non manca il supporto alla rete per gli ospiti.

Anche la rete cablata si dimostra pensata per un pubblico esigente: a quattro porte Gigabit Ethernet si affiancano due 10GbE, ideali per i dispositivi più esigenti di banda come NAS di ultima generazione e Switch.

router
Il router wireless di QNAP è in grado di emettere fino a 6 segnali SSID distribuiti equamente sulle frequenze a 2,4 GHz e 5 GHz; l’opzione smart connect uniforma l’SSID di due bande in modo che i dispositivi dell’utente possano collegarsi autonomamente alla rete con le migliori performance in termini di qualità del segnale

Il router è dotato di un potente processore Qualcomm quad-core a 2,2 GHz a 64 bit su cui gira QuRouter OS, il sistema operativo proprietario dedicato al router.

L’interfaccia di controllo è molto più essenziale rispetto a quanto ci ha abituato QTS, con tutte le opzioni visibili nel menu principale e l’accesso diretto alle varie configurazioni; il tutto è tradotto in numerose lingue compreso l’italiano.

La confezione contiene una semplice guida all’installazione che descrive la procedura per il primo accesso: quanto viene consigliato consiste nel collegare un PC via ethernet ad una delle porte per accedere al pannello di configurazione; la password di amministrazione, così come quella della rete Wi-Fi predefinita, sono scritte su un adesivo posto sotto al router, purtroppo non evidentissimo se non si sa cosa cercare.

L’installazione è però semplicissima: pochi form da scegliere ben descritti, un paio di aggiornamenti firmware, ed il QHora è pronto per navigare. Una opzione che val la pena di attivare fin da subito è il collegamento con i servizi cloud di MyQNAPCloud e l’abilitazione all’accesso remoto: così si avrà il pieno controllo della rete anche da fuori casa.

router
Ben sei porte Ethernet equipaggiano il QHora 301W, due delle quali dotate del supporto per reti cablate fino a 10 Mbit/s e compatibili anche con le velocità inferiori

Il nostro giudizio

Nella nostra prova il QHora 301W di QNAP si è comportato molto bene: è un router wireless di fascia medio-alta, caratterizzato da un prezzo intorno ai 300 euro stando alle varie offerte disponibili online.

Le funzionalità sono ben definite per fornire un prodotto efficiente per i professionisti, dove la VPN gratuita gestita via cloud di QNAP ne è la caratteristica primaria.

Molto utili e non sempre presenti in prodotti di questa fascia le due porte 10GbE su doppino standard RJ45, capaci di rendere la rete LAN cablata molto performante.

Manca purtroppo il supporto alle reti Wi-Fi Mesh, cosa che lo renderebbe un prodotto perfetto ed espandibile.

Router QNAP QHora-301W
Il focus del prodotto di QNAP è senza dubbio la connettività locale e WAN, settori nei quali fornisce caratteristiche estremamente performanti. Il router presenta anche l’opzione di abilitare la gestione dei filtri di parental control, funzionalità che abbiamo rilevato molto essenziale e migliorabile

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php