Pronta l’offerta Dell, ma l’Europa deve ancora aspettare

Sono quattro i modelli stampante che segnano il debutto della società nel mondo del printing. Presentato anche un piano per il recupero dell’usato

26 marzo 2003 Dopo le indiscrezioni arrivano le conferme.
Dell ha in effetti iniziato ieri ad accettare gli
ordini
per la sua nuova linea di stampanti, con un'offerta composta da
quattro modelli (non tre come finora ipotizzato) proposti a
prezzi da 139 a 839 dollari. Va precisato, però, che questa
offerta è al momento disponibile per il solo mercato statunitense, mentre per
quanto riguarda l'Europa bisognerà attendere la seconda metà
dell'anno

.
Tuttele macchine sono prodotte da
Lexington, sussidiaria di Lexmark che con Dell
ha siglato un accordo quadro lo scorso mese di settembre.
Quattro, come si diceva, i modelli.
La fascia entry è rappresentata dalla
Personal All-in-One Printer A940
, un all-in-one, che include stampante, scanner e fotocopiatrice
standalone, completa di software fax, con una risoluzione fino a 4800 x 1200
punti per pollice, presentata a un prezzo di 139 dollari.
La seconda stampante della linea è invece la
Personal Laser Printer P1500
, una laser per
l'utilizzo domestico o aziendale, con risoluzione di 1200 x 600 punti per
pollice, presentata a un prezzo di 289 dollari.
Infine, l'offerta
si completa con i modelli Workgroup Laser Printer S2500 e
S2500n
, due laser per ambiente di ufficio - in versione per rete e non
- con una velocità di 22 pagine al minuto, proposte rispettivamente a 499 e 839
dollari.
Naturalmente, le proposte Dell includono anche i consumabili. Tutte
le stampanti sono dotate di Dell Ink Management System o Dell Toner
Management System
, due sistemi che visualizzano i livelli di inchiostro
o di toner disponibili su un'apposita finestra durante il lavoro di stampa e
permettono agli utilizzatori di prevedere l'acquisto di consumabili. Nel momento
in cui le cartucce si stanno esaurendo, la finestra di status invia un messaggio
che consente di accedere direttamente al "negozio" Dell (www.dell.com/supplies), che riconosce
automaticamente il modello di stampante in uso all'utente e offre la tipologia
di cartuccia di inchiostro o di toner adatta.
E, forse un po' colpita dalle
critiche che l'avevano investita nei mesi scorsi, quando insieme ad altre
aziende della Silicon Valley era stata accusata di scarsa attenzione alle
tematiche di salvaguardia ambientale, in concomitanza con il lancio delle nuove
stampanti, Dell vara un programma per il recupero delle stampanti
usate
, gratuito per tutti coloro che acquistano un nuovo modello
Dell.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here