Progress, sempre più Open

OpenEdge 10.1 si apre a Eclipse e usa l’Enterprise service bus di Sonic.

Progress Software ha modificato la propria piattaforma applicativa d'impresa 4Gl, OpenEdge, con l'integrazione di Eclipse e dell'Enterprise service bus di Sonic Software.


OpenEdge 10.1, che in qualità di piattaforma comprende strumenti di sviluppo, application server, database e strumenti di gestione e interazione, ora poggia su un nuovo linguaggio 4Gl, rinominato in Advanced Business Language, e su un ambiente di sviluppo basato su Eclipse, ovvero sul framework Java opensource che fu creato e patrocinato da Ibm, prima di prendere la strada come entità autonoma. Non sono stati trascurati, però, i collegamenti anche con sistemi Windows.


La svolta della piattaforma di Progress trova conferme nell'orientamento al riutilizzo dei componenti, che fa collocare OpenEdge in un contesto Soa (di Service oriented architecture).


Non ultimo, la presenza di un adapter per connettere OpenEdge 10.1 con il Sonic Esb, per dare accesso ai servizi come il routing dinamico e tutte le operazioni di messaging fra le applicazioni.


In tale contesto non poteva mancare anche un occhieggiare alla regulatory compliance, con servizi di autiditing a livello di applicazione e database, come Sarbanes-Oxley comanda. Alla stessa stregua, sono da considerare pure le funzioni per il controllo della continuità applicativa, che puntano a soddisfare le esigenze di controllo sulle applicazioni.


La piattaforma rinnovata è tutt'ora in versione beta e sarà pronta per l'inizio del prossimo anno. La attendono utenti che, al 60%, la utilizzano per creare appliczioni da vendere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here