Pdf Adobe

A circa un anno dal lancio della nuova esperienza di editing, condivisione e collaborazione sui Pdf dell’ultima generazione di Adobe Acrobat DC, la casa di San Jose annuncia ora l’introduzione di un ricco pacchetto di nuove funzionalità in Acrobat, Acrobat Reader e Adobe Scan.

Un aggiornamento che prosegue sulla strada intrapresa nelle ultime release: aumentare la produttività ovunque, arricchendo le funzioni mobili, e non solo, con strumenti per visualizzare e rivedere, ricercare, condividere, organizzare e modificare i Pdf.

PDF adobeSi parte, come spesso accade nell’era del mobile, con gli smartphone. L’editing è ora disponibile nell'app mobile Acrobat Reader su iOS e Android. Gli abbonati ad Acrobat Pro DC possono ora modificare il testo, la formattazione e le liste, così come aggiungere, ruotare e ridimensionare le immagini in un Pdf, il tutto in maniera facile e con pochi tocchi.

Rimaniamo in ambito mobile con una tecnologia smart di scansione paper to digital resa disponibile anch’essa sui dispositivi iOS e Android. Adobe ha infatti potenziato le funzioni di “pulizia” dei Pdf: con il nuovo tool di cleanup di Adobe Scan è possibile eliminare pieghe, macchie, segni e altre imperfezioni, grazie alla tecnologia di imaging “presa in prestito” dalle note app creative della casa, come Photoshop o Lightroom, in modo che lo sfondo del documento sia impeccabile.

Tra le altre novità, ci sono nuove funzionalità di ricerca in Acrobat e Acrobat Reader. La funzione di ricerca non si limita ai soli nomi dei file e ora può ricercare tra i Pdf archiviati in Document Cloud per trovare le parole o le frasi che desideriamo individuare.

Sono state ampliate poi le opzioni per commentare ed eseguire la review dei Pdf, così come di organizzazione dei documenti, per facilitare l’accesso ai file più importanti. Inoltre, basta ora un clic per comprimere e ridurre le dimensioni di un Pdf o per proteggere con password le informazioni presenti in un documento. Acrobat ora facilita anche la preparazione di moduli da far firmare a più persone.

Era già stata annunciata la partnership tra Adobe e Box, che consentirà agli utenti di sfruttare gli strumenti di collaborazione e editing di Acrobat all'interno dell'ambiente Box. Questa partnership, ha reso noto Adobe, verrà implementata nei prossimi mesi.

Maggiori informazioni su Acrobat DC sono disponibili sul sito Adobe.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome