Produttività IoT per le aziende manifatturiere

smart-manufacturingNuove, interessanti opportunità di business basate sulla commercializzazione delle informazioni, in ottica IoT. Sono quelle che emergono, secondo Infor, in uno studio condotto interpellando aziende del manifatturiero prevalentemente in Nord America, secondo cui, il 10% dei 137 rispondenti, tra C-level e plant manager all’interno di aziende di medie-grandi dimensioni, afferma di avere in corso progetti in ambito Internet of Things.
Di queste, il 22% ha già istituito un progetto pilota o intende avviarne uno nei prossimi 12 mesi, mentre un nutrito 38% ne starebbe analizzando il potenziale.

La riduzione dei costi spinge verso l’IoT
A spingere verso l’IoT la maggioranza (55%) delle aziende manifatturiere coinvolte sarebbe la riduzione dei costi, dovuta alle maggiori efficienze operative, vissuta come opportunità principale, tanto che un terzo degli intervistati prevede di ottenere un vantaggio competitivo grazie ai ricavi aggiuntivi ottenuti da questi nuovi servizi.
Dalla survey si evince, inoltre, che vantaggi specifici possono derivare dall’incremento di produttività (20%), seguita dal miglioramento di insight e decision making (15%), da un utilizzo ottimizzato delle attrezzature e dei macchinari (15%), da nuovi servizi (11%) e nuove opportunità di business (13%).

Gli ostacoli all’adozione non mancano
Tuttavia, una mancanza di ownership ne sta ostacolando l’adozione, con gli intervistati che citano nove diverse funzioni come driver principali dell’IoT a cui sono legati una varietà di ruoli che vanno dall’executive team (31%) all’It (28%), dal marketing (5%) alle operation (13%) e al facility (6%).
In merito alle sfide legate all’implementazione dell’IoT, gli intervistati hanno, inoltre, indicato la mancanza di competenze, i vantaggi poco chiari ed i costi relativi, come elementi principali.

Da qui il suggerimento di Infor di esaminare i dati già forniti dalle apparecchiature presenti nei propri stabilimenti ai quali, una volta raccolti, con l’aiuto del proprio provider tecnologico, vanno applicate funzionalità di analisi e distribuiti rapidamenti gli insight ai decision maker appropriati.
Progetti pilota e use-case trasformati in implementazioni production-ready diventeranno esempio per le aziende manifatturiere che, pur intente a migliorare il proprio livello di produttività, non hanno ancora compreso il valore dell’IoT.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here