ProCurve rafforza la security

La divisione networking di Hp rafforza il concetto di sicurezza integrata, rilasciando quattro prodotti incaricati di gestire le minacce e controllare l’integrità degli accessi

Con un peso del 2% sul fatturato Hp, ProCurve Networking, la costola di Hp dedicata alle infrastrutture di rete, sta registrando da tempo una crescita costante (addirittura tripla rispetto al mercato).

«A conquistare il mercato - ha precisato Andrea Scaietti, country manager Procurve Networking Italia - hanno contribuito tre fattori principali: la tecnologia alla base della nostra offerta, il suo prezzo (mediamente il 30% in meno rispetto ai prodotti di Cisco, ndr) e la coerenza nell'execution della nostra vision».


Conquistata la seconda posizione nella classifica mondiale ed europea dei maggiori fornitori del settore (collocandosi alle spalle di Cisco, che la distanzia di diversi punti percentuali), la società continua, infatti, nell'attuazione della propria strategia, concretizzando la sua ProActive Defense attraverso rilasci di prodotto, particolarmente sostanziali, come è avvenuto di recente in occasione dell'annuncio del Procurve Network Immunity Manager e del Network Access Controller 800.


In particolare, il primo, sul mercato al prezzo di circa 4.000 euro per 50 licenze, è un'applicazione per il controllo della sicurezza che offre l'identificazione, la gestione e la risposta puntuale alle minacce di rete. Il software è in grado di analizzare i dati provenienti da varie fonti, come i dispositivi di sicurezza di terzi parti e le apparecchiature di rete ProCurve, contribuendo a semplificare la gestione della security all'interno di ambienti wired e wireless.


Network Access Controller 800 è, invece, un'appliance 1U che aggiunge il concetto di integrità degli endpoint alla soluzione di controllo degli accessi della società. Il suo prezzo sarà fissato al momento del rilascio sul mercato, programmato per il terzo trimestre dell'anno.


Contestualmente all'annuncio di questi due nuovi prodotti, la divisione networking di Hp ha anche presentato l'upgrade alla versione 2.2 di ProCurve Manager Plus e di Identity Driven Manager, entrambi distribuiti gratuitamente ai clienti già in possesso delle versioni 2.0.


«Gli elementi differenzianti della nostra offerta - ha chiarito Paul Congdon, chief technology officer di ProCurve Networking by Hp - sono tre: innanzitutto, una sicurezza robusta, in grado di identificare, proteggere e rispondere in modo automatico ai pericoli che minacciano la rete, intervenendo direttamente sui punti di accesso, ossia, laddove questi tentano di forzare l'ingresso. Le nostre soluzioni, inoltre, incrementano la produttività, fornendo in una soluzione tutti gli strumenti di protezione, di routing, di accesso remoto e di integrazione del mondo wireless. Una copertura che partecipa alla riduzione della complessità in azienda».


I prossimi sviluppi tecnologici della divisione Hp continueranno a concentrarsi sull'estensione delle capacità di sicurezza da integrare direttamente negli apparati di rete, «ma anche sul supporto sempre più pervasivo degli standard e su forme di access control di tipo clientless» ha concluso Congdon.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome