Primo trimestre, quale ripresa?

Dopo il 20 di aprile i dati saranno ufficiali, ma già la tendenza è chiara. Nessuna ripresa, non ancora. Molta prudenza, mentre i piani di ristrutturazione vanno avanti a ritmo sostenuto

La settimana fatidica sarà la prossima, ma già le prime avvisaglie si sentono. Chiuso il primo trimestre il 31 marzo scorso, entro la fine di aprile la maggior parte delle grosse corporation si prepara a rilasciare i risultati trimestrali ufficiali, dopo i warning e le revisioni delle scorse settimane.
E, nonostante nessuno si fosse mai lanciato in previsioni ottimistiche, è altrettanto vero che l'atteso - o forse sarebbe più corretto definirlo sperato - rilancio non arriva. Non ancora per lo meno.
Sicuramente ha provocato non pochi rumors la notizia di una Ibm che rilascia, per la prima volta dopo 10 anni, un warning sulle proprie vendite, inferiori al previsto e inferiori a quanto preventivato anche dagli analisti. Quanto agli utili, si attesteranno di un 15 cent al di sotto di quegli 85 cent precedentemente dichiarati.
Ma Ibm non è la sola a soffrire. Soffrono ancora le aziende impegnate nel comparto delle telecomunicaziooni, e non è un caso che Lucent appesantisca di ulteriori 5.000 unità i tagli già annunciati. Soffrono gli hardware vendor, peraltro messi in difficoltà da quei rincari nei prezzi della componentistica di cui abbiamo già avuto modo di parlare.
Gli altri da un lato dichiarano di cominciare a vedere l'uscita del tunnel, dall'altro però non hanno ancora completato quei pesanti piani di riorganizzazione e ristrutturazione annunciati per tutta la seconda metà dello scorso anno.
Tutto questo in un mercato che ancora non ha ricominciato a investire.
Lo dicono a chiare lettere gli analisti: da Aberdeen, che addirittura rimanda al 2003 l'inizio della ripresa, fino a Gartner, che per l'Europa annuncia tempi difficili per chi opera nelle tlc, nella banda larga, nell'hardware.
E l'Italia? Qui la voce è di Sirmi: la ripresa non arriva ancora. La parola d'ordine è ancora prudenza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here