Pmi sotto la lente: Ascom

Il gold partner di Cisco ha implementato la soluzione di Ip telephony di CooperVision

19 aprile 2004 Fornitore di servizi per la comunicazione integrata di voce e dati, soluzioni di sicurezza basate su network e sistemi interconnessi di riscossione delle tariffe dei servizi nei trasporti pubblici e privati, Ascom in Italia, che fa parte di un gruppo multinazionale con sede in Svizzera, è attiva con le divisioni Enterprise Communications, Transport Revenue e Network Integration. In più da quest'anno si aggiunta una nuova area di attività che riguarda la consulenza per le soluzioni verticali. Gold partner Cisco con 145 dipendenti e una presenza sul territorio distribuita fra Milano, Roma, Napoli, Firenze e altre città, Ascom è la prima società che ha portato in Italia le soluzioni Cisco. Fortemente orientata allo sviluppo di soluzioni verticali, la società è anche partner di Telecom Italia, una partnership che gli permette di coprire il 70% del mercato finance per quanto riguarda le reti e di approcciare anche il mercato delle piccole e medie imprese.

Per quanto riguarda il progetto realizzato con Coopervisioni si tratta di un tipico progetto per le Pmi. In pratica hanno integrato infrastrutture già esistenti con strumenti di comunicazione avanzata come Ip telephony e wireless. La telefonia Ip si interfaccia con il centralino legacy e poi tende a sostituirlo. Questo permette anche di andare verso l'utilizzo di tecnologie wireless. Il risultato è stato un risparmio di costi per la società che ha anche attivato una efficiente struttura di call center.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here