Più connessi e un po’ più cloud i consumatori italiani

Eurostat logoNon sono solo le imprese a essere finite sotto i riflettori di Eurostat.
L’Ufficio di statistica dell’Unione Europea ha posto infatti sotto osservazione anche il livello di utilizzo di Internet da parte dei cittadini dell’Europa dei 28.

In otto anni, è il primo dato che emerge dall’analisi, la percentuale di soggetti di età compresa tra i 16 e i 74 anni che accedono quotidianamente a Internet, è più che raddoppiata, passando da un 31 a un decisamente più significativo 65 per cento.
Parallelamente è nettamente diminuito anche il numero di persone che non hanno mai utilizzato Internet, passando dal 43 per cento della popolazione in esame all’attuale 18 per cento.

L’aumento della diffusione di Internet porta con sé, inevitabilmente, anche il progressivo incremento nell’utilizzo di nuovi servizi.
L’analisi si sofferma, in particolare sui servizi cloud, che risultano utilizzati dal 21% della popolazione online, in particolare per salvare o condividere file.
Va sottolineato, tuttavia, che il cloud piace se è gratuito: solo l’11% del campione, infatti, ha dichiarato di aver pagato per usufruire di servizi in cloud.

Per quanto riguarda il nostro Paese, la situazione è meno rosea di quel che Eurostat ha raccontato in merito allo scenario delle imprese.
Se la media degli Eu 28 parla di un 65 per cento della popolazione che fa quotidianamente uso di Internet, l’Italia risulta ancora arretrata, con il suo 58%. Va tuttavia segnalato che il nostro Paese segna un raddoppio netto rispetto al 2006, quando lo stesso valore si attestava al 29%.

Analogamente, la percentuale di popolazione che non ha mai avuto accesso a Internet è parallelamente calata dal 59 al 32 per cento.
Per quanto riguarda i servizi cloud, anche in questo caso il 17 per cento registrato in Italia ci colloca al di sotto della media europea, attestata al 21%; e similmente sono al di sotto della media anche il 7 per cento dei soggetti disposti a pagare per usufruirne.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome