Phone.com cerca nuove vie per la comunicazione

In un paese come il nostro, ai primissimi posti nel mondo come singolo mercato della telefonia mobile per tutte le tipologie di utenza (privata e aziendale) e, contemporaneamente, piuttosto indietro nelle classifiche del tasso di sviluppo del numero di …

In un paese come il nostro, ai primissimi posti nel mondo come singolo
mercato della telefonia mobile per tutte le tipologie di utenza (privata e
aziendale) e, contemporaneamente, piuttosto indietro nelle classifiche del
tasso di sviluppo del numero di utenti Internet, gli obiettivi che il
management della Phone.com si pone non possono certo passare inosservati,
in quanto sembra che nel prossimo futuro la maggior parte delle
applicazioni che ora necessitano di un Pc per "girare", potranno
semplicemente servirsi di un cellulare con display sufficientemente
leggibile: la prima e più ovvia funzione cui viene da pensare è il poter
leggere la propria posta elettronica mentre si è in giro direttamente sul
cellulare. Quale miglior occasione di integrare i due mezzi e di creare le
basi per una reale nuova epoca nel mondo delle comunicazioni, pari, come
importanza a quella che a inizio '900, con la radio ed il telefono, sancì
il primo grande salto nella civiltà dell'informazione.
Si avvicina quindi la fine di un'epoca: quella in cui il telefono, sia
fisso sia mobile, serve solo per parlare e, viceversa quella in cui il Pc,
desktop, notebook o PDA serve solo per i dati. Siamo solo all'inizio di un
processo rivoluzionario di integrazione e convergenza che vedrà, da qui al
2003, la crescita esponenziale del mercato che porterà, a livello mondiale
,
il numero dei "telefonini" dagli attuali 290 milioni al miliardo di unità,
di cui molti compatibili con lo standard WAP (Wireless Application
Protocol) dal nome del Forum di ricerca cui partecipano oltre alla
Phone.com i giganti del settore Nokia, Ericsson e Motorola. Nel contempo il
mercato dei Pc crescerà da 300 a 550 milioni di unità, sempre più dedi
cati
a compiti multimedia e meno alla semplice veicolazione di news.
Convergenza è il nuovo termine che, come un "tormentone", caratterizzerà
il
futuro a breve delle telecomunicazioni e, non a torto, nell'interesse degli
utenti c'è la massima semplificazione di tutte le funzioni ora frammentate
tra Internet, Intranet, telefonia commutata, fax e chi più ne ha più ne
metta....
Phone.com sta producendo uno sforzo per accentrare e semplificare tutti
questi servizi, in modo che con uno strumento tascabile di pochi grammi
siano gestibili una serie essenziale di funzioni, dalla già citata e-mail
al controllo dei mercati finanziari in tempo reale, richieste di
informazioni su eventi come fiere e convegni, prenotazioni di voli ,
alberghi e rent a car, lettura delle ultime notizie e via continuando senza
limiti se non quelli della fantasia....
Questo non significa, ovviamente, la fine del Web tramite desktop,
strumento ancora indispensabile per la vera multimedialità (Web Tv, suoni,
grafica professionale...) . Se pensiamo all'alta definizione grafica di un
monitor 19" dell'ultima generazione per quanto riguarda una serie di
applicazioni multimediali, ancora non si vede un degno sostituto, sotto
l'aspetto fruibilità ed ergonomia, e quindi vivremo sicuramente un periodo
di "convivenza" tra i vari media.
Come già accennato, un settore fortemente coinvolto in quest'evoluzione
è
l'online banking and trading, settore di poca grafica e molta sostanza, che
si presta ad un'agevole gestione del trattamento di notizie sui mercati
finanziari. Questo è senz'altro destinato a diventare un settore trainante
nelle motivazioni di ricerca e sviluppo di soluzioni semplici e sicure per
tenere sotto controllo i propri investimenti in tempo reale senza troppe
complicazioni e senza pretese, da parte dell'utente, di prestazioni
particolarmente raffinate. Per queste bisognerà ancora aspettare di seders
i
a casa o in ufficio davanti al solito, poco eccitante ma graficamente
imbattibile, desktop con monitor, meglio se dell'ultima generazione.
Da Phone.com, quindi, le soluzioni software per gestire e guidare questa
delicata fase di migrazione di funzioni base dal Pc al cellulare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here