Parallels

Il 55% delle imprese utilizza dispositivi Mac propri o ne approva esplicitamente l'utilizzo all'interno dell’azienda: a rivelarlo è un recente studio commissionato da Parallels, società specializzata in soluzioni di virtualizzazione e cross-platform, sulla base di un sondaggio condotto principalmente tra le piccole e medie imprese (Pmi) di tutto il mondo.

I partecipanti intervistati nel sondaggio, ha informato Parallels, erano distribuiti uniformemente in una vasta gamma di settori, tra cui: manufacturing, distribuzione, settore sanitario, ingegneria civile e numerosi altri.

Per questo studio, Parallels ha intervistato oltre 1.000 professionisti It: il 53% proveniva da Europa e Medio Oriente e Africa (Emea), il 40% dal Nord America e gli altri dall'Asia.

Mac in azienda sondaggio Parallels

Parallels sottolinea un aspetto particolarmente interessante: i dipartimenti marketing e creativi non si sono rivelati quelli in cui è più probabile trovare i computer Mac. Sono stati invece i reparti It a posizionarsi in cima alla lista, con lo sviluppo software a fungere da principale motore dell'utilizzo del Mac nelle aziende.

Al secondo posto di questa classifica di gradimento, si sono posizionati i team di marketing e creativi, secondo un pattern che è più agevolmente intuibile. I dispositivi Mac sono invece meno comuni nella contabilità: sono stati trovati in quei reparti solo nel 20% dei casi.

Mac in azienda sondaggio Parallels

Il Mac si fa strada nelle aziende in diversi modi, a seconda del tipo di impresa, ha evidenziato il report. In poco più della metà delle aziende che ospitano Mac, i computer Apple sono presenti su richiesta, secondo il principio Cyod (choose-your-own-device, scegli il tuo dispositivo) o come equipaggiamento standard. Sorprendentemente, tuttavia, i dispositivi Mac sono apparecchiature puramente opzionali in molte altre aziende, finendo negli uffici dei dipendenti come opzione bring-your-own-device (Byod).

Il 26% di tutti gli intervistati, quasi la metà delle aziende che autorizzano Mac al loro interno, ha dichiarato che i computer Apple sono strettamente una questione Byod nella propria azienda. Ciò significa, avvisa Parallels, che per un gran numero di questi dispositivi introdotti nell'azienda manca device management e controllo e che questi potrebbero non essere in alcun modo integrati nella strategia It dell’organizzazione.

Mac in azienda sondaggio Parallels

Gli insight principali estraibili dallo studio di Parallels sono che: il 55,7% delle piccole e medie imprese è ora pronto per consentire i dispositivi Mac sul posto di lavoro. La performance è il principale vantaggio percepito dell'utilizzo dei computer Apple al lavoro, con la sicurezza al secondo posto.

I computer Apple sono più popolari nei dipartimenti It (53,2%) e marketing/creativi (49,4%); al terzo posto nell’utilizzo di Mac c’è il management che supera di poco il design. La maggior parte delle Pmi (42,2%) utilizza la virtualizzazione desktop basata su client per eseguire Windows su Mac.

Sebbene i dispositivi Mac stiano guadagnando costantemente terreno sul posto di lavoro, la grande maggioranza delle aziende (53,9%) che li consentono ne ha solo pochi (1-20). Tuttavia, il 9% ha dichiarato di avere più di mille dispositivi Mac nella propria organizzazione.

Inoltre, la preoccupazione per la compatibilità delle applicazioni è il deterrente numero uno dell'uso del Mac sul posto di lavoro, seguita da quella per il total cost of ownership (Tco).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome