Per Apple solo Mac Os X dal 2003

Mentre si ampliano le intese su Rendezvous, comunicate nel corso dell’Apple Expo di Parigi

11 settembre 2002 A partire dal prossimo mese di gennaio i nuovi Macintosh opereranno solo con MacOs X. Lo ha dichiarato la stessa Apple a Parigi, nel corso dell'Apple Expo in corso in questi giorni. La manovra ha l'obiettivo di stimolare gli sviluppatori a estendere il loro supporto a MacOs X, che dal suo rilascio, lo scorso mese di marzo, conta già qualcosa come 4.000 applicazioni native.
Tutti i nuovi Mac venduti quest'anno presentavano MacOs X come sistema operativo di default, ma gli utenti avevano la possibilità, al momento dell'installazione, di scegliere come opzione il sistema operativo precedente, MacOs 9. Circa il 75% degli utenti ha comunque scelto MacOs X, tanto che oggi Apple dichiara che oltre 3 milioni di persone al momento utilizzano Os X, cifra che potrebbe salire a 5 milioni entro la fine dell'anno.
La manifestazione parigina ha anche offerto l'occasione per annunciare il supporto di Canon, Xerox, Sybase, Philips e World Book a Rendezvous, affiancandosi così a Hewlett Packard, Epson e Lexmark, che già lo avevano annunciato nel corso dell'estate. Rendezvous è la tecnologia che identifica in modo automatico hardware quali stampanti o pc che si connettono su qualsiasi tipo di rete Ip.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here