PeopleSoft non si ammorbidisce

Reazioni e commenti dopo la decisione del giudice Walker.

13 settembre 2004 Il fatto che il giudice Walker abbia in qualche
modo dato il via libera a Oracle per continuare nella sua
offerta ostile per l'acquisizione di PeopleSoft non cambia la
la posizione di quest'ultima.
Anzi.
Il presidente e Ceo di PeopleSoft
Craig Conway ha inviato una comunicazione di rassicurazione ai
propri dipendenti, nella quale non solo ribadisce che l'abuso di posizione
dominante era solo una delle strategie difensive scelte dalla società, ma
soprattutto chiarisce che la decisione della corte non implica in alcun modo che
Oracle riuscirà nel suo intento.
PeopleSoft continuerà la sua strategia
difensiva, sia rifiutando la nuova offerta di
Oracle
 - ora prorogata al prossimo 24 settembre -, sia ricorrendo
contro la decisione del giudice, sia proseguendo nella causa con la quale cita
Oracle per danni e turbativa di mercato.
Intanto, gli analisti guardano con
interesse allo sviluppo della vicenda.
Secondo Ovum, la
decisione del giudice Walker non giunge inattesa.
E' però un segnale
importante del nuovo corso preso dal mercato. Consolidamento, è di nuovo la
parola d'ordine. E consolidamento che si gioca intorno a big player sempre più
"big".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome