PeopleSoft, l’Eai parte dal payroll

PeopleSoft rilascia nuovi strumenti per il tuning delle applicazioni e per l’integrazione della gestione del personale. Con JdEdwards, ma anche con Sap.

11 febbraio 2004

PeopleSoft ha rilasciato un aggiornamento dei propri strumenti per il controllo della performance e per l'integrazione dati.


PeopleTools, il sistema per il monitoring delle performance e per l'aggiornamento delle patch ora è arrivato alla versione 8.44 e viene inserito in PeopleSoft Enterprise.


La nuova release include aggiornamenti per l'individuazione dei colli di bottiglia dell'Erp e per la semplificazione dell'installazione delle patch e delle nuove release del software.


La casa di Pleasanton ha anche ampliato l'offerta Process Integration Packs, ideata per connettere le proprie applicazioni business con quelle di altri produttori.


In particolare, il nuovo Intyegration Pack connette il sistema per la gestione delle paghe di PeopleSoft con quello di Sap. Il programma consiste di strumenti per la trasformazione dei dati e il loro instradamento. L'obiettivo che si propone PeopleSoft è di tagliare i tempi di Eai, passando dall'ordine dei mesi a quello delle settimane.


E quanto ad Eai, non va trascurato il lavoro che a Pleasanton stanno facendo in materia di integrazione delle applicazioni di JdEdwards.


PeopleSoft, infatti, prevede di rilasciare a brece una versione pre-integrata dei sistemi di gestione dei payroll (il proprio, storico, e quello di JdE) che pur mantendo l'integrità dei dati, li sincronizza in macro file.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here