PeopleSoft vuol rieleggere il board

Dopo la mossa di Oracle, tendente a nominare un Cda “ombra” per PeopleSoft, ecco la risposta: confermiamo il nostro board.

2 febbraio 2004

PeopleSoft, rinfrancata da buoni conti e dal crescere della propria popolarità nel contesto delle business application, è ormai entrata nella logica di rispondere colpo su colpo alle iniziative di Oracle.


Quindi, se a Redwood Shores creano un "governo ombra" per PeopleSoft, a Pleasanton chiamano tutti "a congresso" (il 25 marzo) per eleggere un nuovo board che sappia rafforzare le linee di continuità con il proprio passato.


In particolare, PeopleSoft punta alla rielezione dei quattro director del consiglio uscente (come dire: "per noi nulla cambia").


I deputati alla rielezione sono Craig Conway (attuale Ceo), George "Skip" Battle, chairman di Ask Jeeves, Frank Fanzilli, ex-Cio della Credit Suisse First Boston e Cyril Yansouni, ex-Ceo di Read-Rite, che è anche membro dei board di Tektronix e Solectron.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here