Pcie motherboard

PCI-SIG ha annunciato che la nuova tecnologia PCI Express, PCIe 6.0, sarà in grado di raddoppiare la velocità dei dati fino a 64 GT/s, mantenendo al contempo la retro-compatibilità con le generazioni precedenti e offrendo una maggiore efficienza energetica e una performance più cost-effective.

Naturalmente si tratta di un percorso, quello che porterà alle specifiche PCIe 6.0, che è ancora in fase iniziale: il consorzio ha dichiarato che la data target per il rilascio è il 2021.

Del resto, le soluzioni basate su PCIe 4.0 sono tutt’ora allo stato dell’arte e stanno ancora debuttando periferiche basate su questa generazione. Le specifiche per PCI Express 5.0 hanno anch’esse appena raggiunto il completamento, portando un raddoppio della larghezza di banda.

Con la prossima versione si inizia a delineare l’ulteriore evoluzione dello standard  d’espansione a bus seriale ad alta velocità comunemente utilizzato come interfaccia tra la motherboard del computer e componenti aggiuntivi quali schede grafiche, unità di storage e altro (PCIe sta per Peripheral Component Interconnect Express). E, ancora una volta, con la nuova generazione arriverà un ulteriore raddoppio del data rate.

Del resto, con la rapida evoluzione della velocità e della potenza di elaborazione di componenti quali lo storage SSD e le schede di accelerazione grafica, per la performance complessiva di un sistema è essenziale che l’interfaccia d’interconnessione mantenga il ritmo e sostenga questo costante incremento delle prestazioni.       

Le specifiche PCIe 6.0 prevedono dunque di offrire un raw bit rate pari a 64 GT/s e fino a 256 GB/s tramite configurazione x16. La sesta generazione dello standard utilizzerà la codifica PAM-4 (Pulse Amplitude Modulation a quattro livelli) e sfrutterà il PAM-4 56G. Includerà inoltre una tecnica FEC (Forward Error Correction) a bassa latenza con meccanismi aggiuntivi per migliorare l'efficienza sull'ampiezza di banda.

Infine, aspetto essenziale nella progressiva evoluzione di questa tecnologia di I/O ampiamente diffusa, manterrà la retro-compatibilità con tutte le precedenti generazioni dello standard PCIe.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del PCI-SIG, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome