Pc: crescita a due cifre su tutti i mercati

Idc e Gartner concordi: il mercato è in ripresa anche e soprattutto grazie al comparto business. Dell supera Hp, mentre Acer scalza Toshiba dalla quinta posizione.

16 aprile 2004 Confortanti anche i dati preliminari rilasciati sia
da Idc sia da Gartner e relativi alle
vendite di pc nel primo trimestre dell'anno.
Secondo le
stime Idc, si parla anche in questo caso di un incremento del
17%
- superiore al 15% atteso - nelle unità vendute, che hanno
raggiunto i 41,3 milioni di unità.
I dati di
Gartner, in considerazione dei metodi differenti di
misurazione, parlano invece di 45,3 milioni di unità vendute,
in crescita del 13,4% rispetto al pari periodo dell'anno
precedente, ma in calo dei 6,8% rispetto all'ultimi trimestre del 2003,
tradizionalmente quello più forte per il comparto in esame.
La crescita,
entrambi gli istituti sono concordi, è dovuta in gran parte alla ripresa
degli investimenti da parte del mercato business
, mentre, a livello
geografico, gli incrementi più interessanti sono quelli registrati in Europa,
grazie al permanere dell'effetto-euro.
Tra i vendor, il testa a testa
tra Hp e Dell
sembra in questo trimestre essersi risolto a
favore di Dell
, che è riuscita a guadagnare terreno anche sui mercati
tradizionalmente per lei più difficili, quale quello europeo e quello
asiatico.
Complessivamente Dell ha consegnato circa 1 milione di unità in più
rispetto ad Hp, una differenza decisamente superiore rispetto ai distacchi ai
quali le due società ci avevano abituato.
E lo sottolinea abbastanza
chiaramente Idc, sostenendo come Dell sia stata capace di cogliere il momento
favorevole, perso invece da Hp. Nel contempo buone sarebbero state anche le
performance di Ibm, proprio grazie alla crescita della domanda da parte del suo
mercato di riferimento, per l'appunto il mondo business.
Quanto alle cifre,
Dell ha consegnato, sempre secondo Idc, 7,7 milioni di unità,
in crescita del 28% rispetto al pari periodo dell'anno precedente, cosa che le
ha garantito una fetta pari al 18,6% del mercato.
La crescita di Hp è
stata nell'ordine del 16%
, a 6,3 milioni di unità, nondimeno la società
ha perso un po' di share, passando dal 15,7 al 15,5%.
Simili le attribuzioni
di Gartner.
Buone, come accennato, anche le performance di
Ibm, che ha messo a segno un incremento del 20,2% e si è
collocata, se pure con un significativo distacco, al terzo posto dietro le due
capofila.
La quarta posizione, nella classifica Gartner, spetta a
Fujitsu-Siemens
, che con 1,8 milioni di unità consegnate si aggiudica
una share del 4%.
Interessante è anche il fatto che Acer
riesce a togliere la quinta posizione a Toshiba, con 1,3 milioni di
unità vendute e un incremento del 35,4%.
Toshiba, che dunque
scivola fuori dai top-five, riesce a mettere a segno solo un più modesto
incremento del 7%.
Limitatamente agli Stati Uniti, si registra l'incremento
di e-Machines, che fa da contraltare all'ormai costante declino di
Gateway.
Un'analisi limitata alle geografie, fa segnalae un incremento a due
cifre per tutti i principali mercati, eccenzion fatta per il Giappone, che
registra un più modesto +5,5%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here