Crescono del 17% i pc sul mercato Emea

Rilasciati da Gartner i dati preliminari relativi al primo trimestre del 2004. Confermato l’avvio del mercato di sostituzione, incoraggiato ancora una volta dalla debolezza del dollaro. Esplosiva la crescita di Acer.

16 aprile 2004 Gartner ha reso noti i dari
preliminari sulle vendite di personal computer sul mercato
Emea
. Vendite che risultano in crescita del 17%
rispetto al primo trimestre 2003 e dunque al di sopra delle aspettative a suo
tempo dichiarate. 14,9 milioni le unità vendute, grazie ancora
al buon rapporto di cambio con il dollaro e alla ripresa della domanda da parte
del mercato business. Gartner conferma per altro l'avvio del ciclo di
sostituzione, intravisto lo scorso anno, incoraggiato dal maggiore potere
d'acquisto percepito dalle aziende.
Per quanto riguarda la classifica dei
fornitori, il primo posto resta in mano ad Hp, che tuttavia
registra il tasso di crescita inferiore tra i primi 5 player della graduatoria.
Esplosiva invece la crescita di Acer, che sul totale comparto
mette a segno un incremento del 74,8%, che diventa addirittura un +100% per i
soli notebook.
In ogni caso, nei primi tre mesi dell'anno Hp ha
consegnato 2,350 milioni di unità
, con una crescita del 13,4% rispetto
al pari periodo dell'anno precedente. Questo le assegna una share del 15,8% sul
totale mercato Emea. Dell si aggiudica la seconda posizione,
con 1,656 milioni di unità vendute e un incremento del 37,2%. La share è
dell'11,1%.
Il terzo posto spetta a un player europeo,
Fujitsu-Siemens, con 977.000 unità consegnate, una crescita del
22,3% e una share del 6,6%.
Della spettacolare crescita di Acer
abbiamo già accennato. 907.000 le unità vendute, 74,8% l'incremento e
6,1% la share.
Bene infine anche Ibm, che con 650.000 mette
a segno un incremento superiore alla media europea, 29,5%, e si aggiudica una
share del 4,4%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here