Partner commerciali integrati per Olivetti

Con un fatturato di 408 milioni di euro nel 2007 e quasi 1.300 dipendenti, Olivetti propone prodotti It per la casa e l’ufficio, applicazioni specializzate nel campo bancario e retail oltre che per l’automazione di giochi a pronostico, lotterie e siste …

Con un fatturato di 408 milioni di euro nel 2007 e quasi 1.300 dipendenti, Olivetti propone prodotti It per la casa e l'ufficio, applicazioni specializzate nel campo bancario e retail oltre che per l'automazione di giochi a pronostico, lotterie e sistemi elettorali.

La società, la cui It è affidata completamente in outsourcing a Ssc (del gruppo Telecom Italia, al pari di Olivetti) anche per gli aspetti di coordinamento e governo, aveva l'esigenza di rinnovare la soluzione Edi per l'integrazione dei propri partner. L'applicativo precedentemente in uso, infatti, eseguiva la traduzione dei messaggi in entrata e in uscita (ordini, fatture, consegne e così via) dal sistema Erp aziendale Sap. Olivetti ha così individuato in Crossgate il fornitore in grado di replicare l'organizzazione anche per quanto riguarda il servizio di trasmissione e raccolta dei dati, caratterizzati da una numerosità abbastanza elevata.

«Dovendo sostituire l'applicativo - spiega Alberto Roviera, che in Ssc ha il compito di guidare i sistemi informativi di Olivetti -, è stato necessario riscrivere le mappe tra il formato Sap e quello Idoc, standard internazionale utilizzato per comunicare con i partner. L'attività ha avuto sia natura tecnica di corrispondenza tra “campi”, come per i codici Iva, sia funzionale, legata alle regole di business, ai processi e agli accordi che possono richiedere speciali traduzioni, ad esempio per ciò che attiene ai riferimenti richiesti dal cliente per la fatturazione o l'identificazione dei punti di consegna per l'area logistica».

L'implementazione dei servizi offerti da Crossgate ha avuto inizio nel novembre dello scorso anno per concludersi a metà del recente mese di marzo. «La soluzione è in linea con la nostra strategia di evoluzione dei sistemi Ict - prosegue il manager -. La soluzione, infatti, gira su Sap Xi ed è in grado di erogare un servizio in full outsourcing». Piattaforma strategica di riferimento per Olivetti è infatti Sap. «A oggi, i numeri e l'organizzazione interna non ci consentono ancora di implementare Xi, ma il fatto che il nostro sistema Edi sia già in questa direzione può rappresentare una garanzia in termini di porting», si augura Roviera, che tra i benefici riscontrati in queste settimane riconosce la continuità del servizio «a costi in linea con le aspettative». Il servizio, poi, è stato riconosciuto affidabile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here