Oracle conferma le previsioni

La società ribadisce che il peggio dovrebbe essere passato e si attende una nuova fase di crescita.

Jeff Henley, chief financial officer di Oracle, ha confermato la previsione di una diminuzione dei ricavi per il corrente quarter, che finisce in febbraio; ma la società conta tuttavia in un utile di 10 centesimi per azione che nel quarto trimestre potrebbe salire a 17-18 centesimi. «Pensiamo di avere toccato il fondo -ha dichiarato Henley- e la situazione dovrebbe migliorare».
Nell'ultimo trimestre Oracle ha realizzato profitti per 549 milioni di dollari, pari a 10 centesimi per share, su un fatturato di 2,36 miliardi di dollari. Henley ha aggiunto inoltre che il fatturato di quest'ano non risentirà del nuovo sistema di prezzi introdotto per la suite di business applications 11i Ebusiness Suite. Al pacchetto, che comprende software per marketing, contabilità e gestione degli ordini, viene applicato un sistema di pricing che, secondo la società, consente al cliente un risparmio fino al 75% sulle licenze. Questa politica, secondo Henley, dovrebbe risultare molto attrativa per la clientela e produrre risultati positivi per i prossimi quarter.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome