Oculus pronta per i consumatori tra meno di un anno

Bisognerà aspettare l’inizio del prossimo anno, ma alla fine la versione consumer del visore Oculus Rift per la realtà virtuale ci sarà e verrà commercializzata.
Lo ha annunciato nelle ore scorse la stessa Oculus, che ricordiamo è stata acquisita a marzo dello scorso anno da Facebook con un investimento di 2 miliardi di dollari, precisando nel contempo che i moduli di preordine saranno già disponibili verso la fine di quest’anno.

Sul suo sito, la società conferma che i destinatari dei prossimi Rift sono gli stessi cui il progetto è stato fin dall’inizio pensato: gamer, sviluppatori, techno-entusiasti.

Poche le specifiche tecniche al momento rilasciate: la stessa Oculus scrive che maggiori dettagli verranno resi noti col tempo e che in ogni caso i primi dispositivi che verranno resi disponbili saranno basati sul prototipo Crescent Bay, migliorato dunque sia nella risoluzione del display sia nella qualità dell’audio.
Il concetto sul quale la società tuttavia spinge, è quello della creazione di un ecosistema completo e integrato che guardi al mondo della realtà virtuale.
Per questo, il richiamo presente è all’Oculus Developer Center, perché gli interessati possano fin da ora iniziare a lavorare sulla piattaforma, che potrebbe essere rilasciata cross anche su diverse piattaforme di gioco.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome