<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Software Intelligenza artificiale Nvidia espande e potenzia Omniverse, per lo sviluppo del metaverso

Nvidia espande e potenzia Omniverse, per lo sviluppo del metaverso

Al Siggraph, Nvidia ha annunciato una nuova gamma di framework per sviluppatori, strumenti, app e plugin per Nvidia Omniverse, la piattaforma per la costruzione e la connessione di mondi nel metaverso basati su Universal Scene Description (USD).

L’espansione di Omniverse – ha annunciato Nvidia – include numerosi strumenti e funzionalità basati sull’intelligenza artificiale che offrono ad artisti, sviluppatori e ingegneri la possibilità di creare mondi e contenuti virtuali in modo più semplice che mai e di connettersi in modo più fluido alle principali applicazioni 3D di oggi, fra cui PTC Creo, SideFX Houdini, Unity e le soluzioni della piattaforma Siemens Xcelerator.

Omniverse, una piattaforma di calcolo scalabile multi-GPU per la creazione di mondi virtuali, è già utilizzata da circa 700 aziende a livello globale per migliorare la progettazione architettonica e dei prodotti, semplificare i flussi di lavoro degli effetti visivi e costruire gemelli digitali di fabbriche, città e del pianeta.

Rev Lebaredian, vice president of Omniverse and simulation technology di Nvidia, ha dichiarato: “Il metaverso è un’opportunità da svariati miliardi di dollari che le aziende sanno di non poter ignorare, ma molte di esse fanno fatica a individuare un percorso chiaro su come affrontarlo. Nvidia Omniverse colma il divario fra il mondo fisico e quello virtuale e questi nuovi strumenti, tecnologie e collaborazioni rendono possibile il salto nell’Internet 3D oggi stesso“.

Nvidia Omniverse Avatar Cloud Engine

Nvidia Omniverse Avatar Cloud Engine (ACE) è una suite di modelli e servizi di intelligenza artificiale cloud-native che facilitano la creazione e la personalizzazione di assistenti virtuali e umani digitali realistici.

Portando questi modelli e servizi nel cloud, ACE consente alle aziende di qualsiasi dimensione di accedere istantaneamente all’enorme potenza di calcolo necessaria per creare e distribuire assistenti e avatar in grado di comprendere più lingue, rispondere alle richieste vocali, interagire con l’ambiente e fornire raccomandazioni intelligenti.

Nvidia

ACE è basato su Unified Compute Framework di Nvidia, che fornisce l’accesso ai ricchi strumenti software e alle API che sono richiesti per sfruttare l’ampia gamma di competenze necessarie per realizzare avatar altamente realistici e completamente interattivi.

Questi includono Nvidia Riva per lo sviluppo di applicazioni di AI vocale, Metropolis per la computer vision e l’analisi video intelligente, Merlin per sistemi di raccomandazione ad alte prestazioni, NeMo Megatron per modelli linguistici di grandi dimensioni con comprensione del linguaggio naturale e Omniverse per l’animazione abilitata all’AI.

Gli assistenti e gli avatar abilitati da ACE secondo Nvidia trasformeranno le interazioni nei settori come quelli del gaming, dell’intrattenimento, delle banche, dei trasporti e dell’hospitality.

Due applicazioni basate su ACE sono il Project Maxine e il Project Tokkio di Nvidia.

Project Maxine offre funzionalità video e audio all’avanguardia alle applicazioni di collaborazione virtuale e di creazione di contenuti. Project Tokkio permette di creare avatar interattivi che vedono, percepiscono, conversano in modo intelligente e forniscono raccomandazioni per migliorare il servizio clienti in luoghi come i ristoranti.

Gli sviluppatori di assistenti virtuali e umani digitali potranno utilizzare ACE per accelerare lo sviluppo di avatar.

Nuovi strumenti di Omniverse

Oltre al lancio di Nvidia Omniverse Avatar Cloud Engine, l’azienda ha presentato una aggiornamenti della piattaforma.

Omniverse Kit è un kit di strumenti per la creazione di estensioni e applicazioni native di Omniverse:

  • Importanti aggiornamenti di PhysX in Omniverse, tra cui la simulazione in tempo reale, multi-GPU e scalabile di corpi morbidi e tessuti particellari, che contribuiscono ad aumentare la precisione fisica di mondi e oggetti virtuali.
  • Nuovi flussi di lavoro OmniLive, con una revisione della collaborazione basata su USD in Omniverse, che aumenta la velocità e le prestazioni dei flussi di lavoro 3D di più applicazioni e consente flussi di lavoro USD non distruttivi per rendere la collaborazione tra artisti e sviluppatori più facile.

Omniverse Audio2Face è uno strumento di intelligenza artificiale in grado di creare animazioni facciali direttamente da un file audio: introduce un importante salto di qualità nell’animazione guidata dall’intelligenza artificiale – sottolinea Nvidia – grazie alla nuova capacità di dedurre e generare emozioni realistiche e di animare tutti i tratti del viso.

Omniverse Machinima, un’applicazione per creare facilmente filmati e animazioni in 3D, lancia centinaia di nuove risorse 3D gratuite tratte dai giochi Post Scriptum, Beyond the Wire e Shadow Warrior 3, oltre a una suite di nuovi strumenti di animazione AI come Audio2Gesture, un’AI che genera movimenti realistici delle braccia e del corpo da un file audio.

Infine, Omniverse DeepSearch, ora disponibile per i clienti Omniverse Enterprise, aiuta i team a utilizzare l’intelligenza artificiale per cercare in modo intuitivo e accurato in enormi database di risorse 3D non etichettate utilizzando un linguaggio naturale.

Oltre a questi aggiornamenti, Nvidia Modulus, un framework di machine learning per la fisica, è da poco disponibile come estensione di Omniverse: offre prestazioni quasi in tempo reale e una precisione elevata.

Costruire il metaverso con i connettori USD

Nell’ambito di uno sforzo di collaborazione con i suoi partner negli ecosistemi dei software industriali, di progettazione, di simulazione e CAD, Nvidia ha anche presentato 11 nuovi Omniverse Connectors, ovvero plugin basati su USD che aprono ulteriormente i flussi di lavoro di Omniverse alle aziende dei settori industriali e scientifici.

Questi portano a 112 il numero totale di connettori dell’ecosistema Omniverse USD.

I nuovi connettori disponibili in beta sono quelli per PTC Creo, Visual Components e SideFX Houdini.

Nvidia ha annunciato anche lo sviluppo in corso di connettori per Blender, Autodesk Alias e Autodesk Civil 3D, Siemens JT, SimScale, Open Geospatial Consortium e Unity, che consentiranno di sbloccare ulteriormente i flussi di lavoro per il metaverso, per le aziende di produzione, ingegneria e progettazione.

L’azienda ha anche rilasciato importanti aggiornamenti alle tecnologie di simulazione principali che rappresentano i materiali, la fisica e la luce nei mondi del metaverso.

Nvidia MDL – che da 10 anni rappresenta lo standard dei materiali per la rappresentazione fisicamente accurata dei materiali 3D – è ora completamente open source, consentendo agli sviluppatori di portare il supporto del Material Definition Language a qualsiasi renderer.

NeuralVDB, in arrivo in beta, è la prossima evoluzione di OpenVDB e porta l’ottimizzazione dell’intelligenza artificiale e delle GPU ai dataset di volumi sparsi, riducendo l’ingombro di memoria di questi enormi dataset fino a 100 volte.

Leggi tutti i nostri articoli su Nvidia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php