Ntt nell’Osdl

Il colosso giapponese contribuità a sviluppare Linux neio data center.

4 febbraio 2004

Anche Ntt si è unita all'Open Source Development Labs.


Ne danno annuncio i responsabili dell'Osdl, che fanno sapere che il colosso giapponese delle telecomunicazioni parteciperà ai gruppi di lavoro che portano avanti le iniziative Data Center Linux e Carrier Grade Linux.


L'adesione di Ntt segue di pochi giorni quelle di Nec Soft (branca di sviluppo software della capofila nipponica) e di Co Create open Source Software, prima società cinese a iscriversi all'Osdl.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here