NTT Data Italia cerca specialisti in IoT, mobile e sicurezza It

NTT Data Italia, filiale nostrana della giapponese NTT Data specializzata in consulenza e servizi It, ha annunciato l’apertura di 300 nuove posizioni di lavoro nelle sedi “storiche” di Napoli e Cosenza, già attive nel 2012, quando NTT DATA ha fatto il suo ingresso sul mercato italiano acquisendo Value Team.

Antonio Vitale NTT DATAIn base a quanto annunciato dalla società in una nota ufficiale, nei prossimi dodici mesi, 150 delle assunzioni previste andranno a raddoppiare la forza lavoro della filiale di Cosenza, inaugurata nel 2001. Al suo interno, come confermatoci da Antonio Vitale, responsabile HR NTT Data Italia, operano già circa 200 persone dedicate a progetti e clienti in tutta Italia negli ambiti IoT e mobile.
Proprio Cosenza, insieme a Tokyo e Palo Alto, rappresenta per la società un importante polo di R&D dedicato a tecnologie e progetti di cyber security e blockchain portati avanti in stretta collaborazione con i colleghi giapponesi e americani.
Sempre a Cosenza, partendo da prototipi e semilavorati provenienti dal Giappone, come DyMoRa, la soluzione per mettere in sicurezza i dati su proprio dispositivo mobile, e il robot interattivo SoTa, che oggi parla italiano e potrebbe aiutare chi soffre di malattie come autismo, demenza senile, dislessia e altro, NTT Data Italia sviluppa una serie di prodotti specifici.
Da qui la ricerca di figure professionali specializzate nello sviluppo e implementazione di soluzioni digitali di nuova generazione, con un focus specifico su Internet of Things, mobile e sicurezza informatica.
A sua volta, il piano di crescita annunciato si espande a Napoli dove, con una cinquantina di persone, le attività di NTT Data sono focalizzate su tecnologie legate al Crm e al testing, con l’ingresso di 150 nuovi lavoratori specializzati sulle tecnologie informatiche proprio per gestione della clientela, quality assurance, testing e Java.

I candidati ideali

Saranno, dunque, privilegiate le candidature che metteranno in rilievo la conoscenza di tecnologie Microsoft, Oracle, Salesforce e SAP, oltre alla preparazione generale strettamente connessa alle materie STEM, ossia Science, Technology, Engineering, Mathematics, la buona conoscenza dell’inglese, nonché spiccate capacità organizzative e la predisposizione al lavoro in team.
In aggiunta, il piano di recruiting della società, che con le sedi anche di Milano, Roma, Torino, Pisa, Treviso e Genova, opera in tutta Italia con 2.600 professionisti, è aperto anche giovani neolaureati e neolaureate.
A loro NTT Data Italia offrirà stage formativi e progetti di apprendistato volti a trasformarsi in contratti a tempo indeterminato nel breve periodo.

La formazione universitaria al centro

«In tal senso – è l’ulteriore commento di Vitale – la scelta di puntare sulla crescita dei nostri centri di Cosenza e Napoli deriva dalla convinzione di poter contare su un sistema territoriale di formazione universitaria e scolastica capace di alimentare adeguatamente le competenze necessarie ai nostri programmi di sviluppo». Il riferimento è ai Dipartimenti di Ingegneria, Informatica e Matematica e Fisica delle Università di Palermo, Catania, Salerno, Napoli, Reggio Calabria mentre, a oggi, con l’Università Statale della Calabria, situata nell’area urbana di Cosenza, NTT Data ha da diversi anni intrapreso un percorso di cooperazione su tematiche che concernono sicurezza informatica, cybersecurity e parte del programma formativo di Ingegneria Gestionale, «frutto del reciproco ascolto nel dialogo tra azienda e università per rispondere sia alle necessità aziendali, sia ai bisogni formativi del territorio».
Non a caso, proprio nella sede di Cosenza, il 95% dei neoassunti è costituito da neolaureati dalle Università del Meridione.

Come candidarsi

Per intraprendere un percorso professionale nelle sedi di Napoli e Cosenza di NTT DATA Italia, sarà possibile presentare la propria candidatura spontanea o consultare le posizioni aperte visitando la sezione “Lavora con noi” sul nostro sito.
«A oggi – conclude Vitale – non tutte le posizioni sono aperte in contemporanea. Al momento ci stiamo focalizzando sulla ricerca di Junior per Cosenza e Napoli, con i relativi annunci disponibili online nell’apposita sezione. A ogni annuncio pubblicato sul sito è, inoltre, associata la ricerca di molteplici persone con il medesimo profilo. Alcune delle nostre offerte di lavoro sono, infine, pubblicate su Monster, LinkedIn e, all’occorrenza, sulle bacheche universitarie e su altre piattaforme di recruiting».

L’intento dichiarato è arrivare a 500 nuove assunzioni nel Meridione entro la fine del 2017.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome