Novell acquista Ximian

I dettagli dell’accordo, che porta in casa Novell expertise nell’area Linux per desktop, non sono stati ancora resi noti. Ximian dovrebbe operare come unit all’interno dell’organizzazione di Novell

5 agosto 2003 Che l'agosto non sia un periodo
di grossi movimenti nel mondo della tecnologia è vero, anche se il chiuso per
ferie continua a restare un'abitudine prevalentemente italiana.
Per questo
motivo, quello che si preannunciava un tutto sommato tranquillo LinuxWorld Expo,
ravvivato più che dagli annunci dalle polemiche contro Sco, il sasso gettato
da Novell ha fatto ben più rumore di un sasso in uno
stagno.
La società ha infatti resa nota, pur non dichiarandone i termini, la
propria intenzione di acquisire Ximian, società privata attiva
nell'area desktop del mondo Linux.
I due fondatori di Ximian, Nat Friedman e
Miguel de Icaza, hanno contribuito allo sviluppo dei progetti
Gnome e Mono, il primo con l'obiettivo di
realizzare un ambiente desktop open source in grado di offrire tool e
applicazioni non disponibili nei desktop con Microsoft Office, il secondo con
l'obiettivo di mettere a punto un insieme di tool e risorse in grado di
garantire l'interoperabilità con le applicazioni che girano su .Net.
Una
volta formalizzata l'operazione, Ximian dovrebbe diventare unit
operativa
all'interno dell'organizzazione Novell, diventando
Ximian Services. I due fondatori di Ximian manterranno il loro
ruolo anche all'interno di Novell e proseguiranno le loro attività nei due
progetti sopra citati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome