Notebook per lavoro o per diletto

Sul banco di prova un portatile di Panasonic, per lavorare in condizioni estreme, e uno di Sony, improntato al design e all’estetica.

Febbraio 2007 Questo mese proviamo due notebook agli antipodi: il Panasonic
Toughbook CF-19, pensato per essere utilizzato in un ambito di lavoro anche estremo
grazie alla particolare solidità dello chassis, e un Sony Vaio, un modello
invece più legato all'estetica, sarà disponibile in diversi
colori e con diversi gradi di personalizzazione, ma con attenzione particolare
al prezzo.
Da questo mese di febbraio saranno poi messi in commercio i primi notebook con
il nuovo sistema operativo Windows Vista, che comporterà un rinnovo della
gamma delle configurazioni soprattutto in fatto di quantitativi di memoria RAM
a bordo, da un minimo di 1 GB per farlo funzionare bene, e di chip video a supporto
della pesante, seppur notevole, interfaccia grafica del nuovo Windows.

Intel rinnova Centrino la prossima primavera
Centrino Pro sarà il nuovo nome che
identificherà la prossima generazione della piattaforma Centrino, prevista in commercio
per la primavera 2007. Secondo indiscrezioni comparse su vari siti Internet,
Intel investirà oltre 300 milioni di dollari nel marketing per il lancio
di Santa Rosa, questo è il nome in codice della piattaforma, che è
stata studiata per supportare al meglio il nuovo sistema di Microsoft Windows
Vista.

Diverse le novità previste: il processore Core 2 Duo (Merom) avrà
nuove versioni, con il FSB che passa da 667 a 800.
Il processore supporterà la tecnologia AMT (Active Management Technology)
e la virtualizzazione. Anche il chipset sarà rinnovato, oltre che nel
supporto al FSB a 800 MHz, soprattutto nella parte grafica: i nuovi GM965/PM965,
includeranno il modulo Crestline, mentre il chip per le connessioni di rete
wireless 4965AGN (Kendron) dovrebbe supportare il futuro standard 802.11n.

Potrebbe, ma non trova ancora conferme ufficiali, essere anche inserito un
modulo per supportare le connessioni Wi-Max, di cui Intel è un forte
sostenitore, e HDSPA.
Una piattaforma che potrebbe dare vita a un notebook ideale per utilizzi professionali
e aziendali, viste anche le caratteristiche di sicurezza e di virtualizzazione
presenti, oltre alla possibilità, già presente sui desktop con
VPro, per un amministratore di accedere più facilmente per operazioni
di assistenza remota.

Buone notizie sul fronte delle batterie difettose
Dopo un anno nel quale i richiami di batterie difettose e a rischio di esplosione
hanno tenuto banco, con impatti presumibilmente pesanti sull'andamento
del mercato mondiale dei notebook alla fine dello scorso anno, ha preso la parola
l'IEEE, che ha annuncito nuove misure e nuovi studi per migliorare le
prestazioni delle batterie dei portatili. In particolare, l'ente promette
una revisione degli standard attualmente in vigore, integrandoli anche con i
risultati degli studi recentemente completati per le batterie dei telefoni cellulari.
Il processo di revisione, che è iniziato a fine del 2006, dovrebbe durare
circa 18 mesi. Interessati alla procedura, ha precisato l'ente, tutti
i principali produttori tra cui Apple, Dell, Gateway, Hewlett-Packard, IBM,
Intel, Lenovo, Panasonic Sanyo e Sony.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here