Non un semplice data mirror l’ultimo appliance di StorageTek

EchoView fornisce un continuo mirroring dei dati, ma previene i dati corrotti e i guasti dell’hardware, oltre ad aggiornare costantemente sui cambiamenti effettuati.

5 maggio 2003 Storage Technology ha lanciato un appliance di protezione dei dati disk-to-disk simile a un convenzionale data mirror. Denominato EchoView, l'appliance sarà lanciato questa settimana. EchoView fornisce un continuo mirroring dei dati su disco, ma diversamente dai convenzionali disk mirror, non può servire come sorgente per i dati corrotti e per la protezione contro i guasti dell'hardware. Ma anche diversamente dai soliti data mirror, EchoView mantiene un journal che tiene continuamente registrazioni su qualsiasi cambiamento viene fatto sui carichi di dati. Questo permette all'appliance di riabilitare i dati da punti specifici in tempo, qualità che protegge i file contro i guasti del software come le infezioni virali o la sovrascrittura.

Tre sono le caratteristiche più importanti di EchoView: la prima è che protegge i dati continuamente attraverso le proprie caratteristiche di journaling; la seconda è che l'appliance può essere usato come sorgente per il backup dei dati eliminando i problemi con il backup pesante; la terza è che permette di offrire un veloce recovery dei dati da disco a disco, dopo il guasto del sistema. La prima variante di EchoView è l'E400, dedicata al mid-market con una capacità di dati da 200 a 400 Gb I dati vengono salvati da EchoView utilizzando Windows Explorer.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome