Home Prodotti Networking e TLC Nokia vuole cambiare il networking di data center e ambienti cloud

Nokia vuole cambiare il networking di data center e ambienti cloud

Nokia ha annunciato una soluzione innovativa che la società finlandese descrive come in grado di ridefinire il networking del data center grazie a un nuovo e moderno sistema operativo di rete (Network Operating System, NOS) e un toolkit dichiarativo e intent-based di automazione e operation.

La soluzione Data Center Fabric, sottolinea Nokia, consentirà alle aziende realizzatrici di cloud e data center di scalare e adattare le operation di fronte alla esponenziale crescita annuale del traffico e ai costanti cambiamenti causati da transizioni tecnologiche quali quelle del 5G e dell’Industry 4.0.

Nokia

Il nuovo Nokia Service Router Linux (SR Linux) NOS e Nokia Fabric Service Platform (FSP) sono stati sviluppati, ha informato la società finlandese, in modo congiunto con le principali società mondiali nel settore del web.

Tra queste società c’è Apple, che sta implementando questa nuova tecnologia nei suoi data center, nell’ambito delle sue operation cloud, ed è così una delle aziende early adopter di questa soluzione Nokia.

Di fronte all’enorme crescita della domanda di applicazioni basate su cloud e all’uso di nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale, il machine learning e la realtà aumentata e virtuale, l’attuale vasta e crescente community di cloud builder richiede un livello senza precedenti di personalizzazione e flessibilità dei componenti di rete, per operare e monitorare data center sempre più articolati.

Nokia Data Center

I Network Operating System, secondo Nokia, non hanno tenuto il passo. Sebbene in evoluzione, i sistemi tradizionali sono restrittivi e difficili da personalizzare, integrare e automatizzare.

Nokia SR Linux per la società finlandese rappresenta un autentico passo avanti dal punto di vista architetturale, poiché è il primo NOS completamente moderno basato su microservizi e l’NDK (kit di sviluppo NetOps) di SR Linux espone un set ricco e completo di capacità di programmazione.

Le applicazioni possono essere facilmente integrate attraverso strumenti moderni come gRPC (remote procedure call) e protobuf, senza ricompilazione, senza limiti di linguaggio e senza dipendenze. SR Linux eredita anche i protocolli Internet testati di Nokia dal service router operating system (SROS), che è il marchio di fabbrica dell’enorme base installata di router Nokia di livello carrier.

Nokia Data Center

SR Linux, sottolinea Nokia, rappresenta il ​​primo ambiente di sviluppo di applicazioni di rete flessibile e aperto del settore.

Nokia Fabric Service Platform (FSP) fornisce il set di strumenti necessari ai cloud builder per implementare le operation intent-based e policy-based del network. Ben oltre un sistema di gestione node-centric, FSP è stato progettato per costruire, distribuire e monitorare l’intero network del data center con potenti costrutti a livello di rete. Infine, l’SPF include tecnologie che erano disponibili solo per i più grandi costruttori di cloud, come un digital twin virtuale state-correct in tempo reale per la convalida e la risoluzione dei problemi.

Nokia Data Center

Il portafoglio di switching comprende le piattaforme Nokia 7250 Interconnect Router (IXR), la serie Nokia 7220 IXR-H e la serie Nokia 7220 IXR-D, che offrono una vasta gamma di opzioni ad alte prestazioni.

La nuova soluzione Nokia Data Center Fabric, nelle intenzioni della società finlandese apre una nuova era per il networking dei data center, offrendo apertura, flessibilità, robustezza e automazione, per rendere più facile scalare, adattare e gestire gli ambienti di data center e cloud.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php