Nel 2004 gli hot spot triplicheranno

Secondo Gartner le aziende devono mettere a punto strategie precise per l’implementazione di tecnologie wireless, per tenere sotto controllo costi e sicurezza e godere dei benefici possibili, oggi misurabili in termini di produttività

19 febbraio 2004 Secondo le valutazioni di Gartner,
il momento è critico, positivamente critico, per il mercato wireless.
Entro
la fine dell'anno, la società di analisi suggerisce che il numero degli
utenti di hot spot
dovrebbe triplicare, passando da 9,3 a oltre
30 milioni, senza contare che oltre il 50% dei notebook
professionali
integreranno funzionalità Wi-Fi.
Le
prospettive sono tali che Gartner ritiene importante avvisare le aziende circa
l'urgenza di sviluppare politiche precise in merito al wireless. L'invito di
Gartner non si limita a questioni di tipo tecnico, ma tocca anche aspetti
economici e infrastrutturali, per consentire alle aziende di tenere sotto
controllo i costi correlati all'utilizzo di reti wireless e le doverose istanze
di sicurezza.
Essendo il comparto estremamente dinamico, tuttavia, Gartner
sconsiglia di stipulare contratti a lungo termine, che in prospettiva possono
rivelare limiti in termini di roaming o di di accesso.
Per altro, invita le
aziende a implementare dei meccanismi di misurazione dell'utilizzo degli hot
spot, proprio per riuscire a utilizzare le leve contrattuali migliori in fase di
rinnovo degli accordi di fornitura.
E, malgrado i numeri oggi non consentano
previsioni estremamente dettagliate, Gartner ritiene che una attenta strategia
nel wireless riuscirà a mostrare reali benefici. Entro la fine dell'anno già si
potrebbe parlare di un guadagno di produttività nell'ordine dei 30 minuti al
giorni per addetto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here