Home 5G MWC 2019, Ericsson potenzia le infrastrutture a banda larga critiche

MWC 2019, Ericsson potenzia le infrastrutture a banda larga critiche

Ericsson presenta al Mobile World Congress di Barcellona il nuovo portafoglio per le comunicazioni critiche a banda larga, indirizzato a consentire agli operatori di rispondere alle necessità business-critical e mission-critical delle imprese e delle agenzie per la pubblica sicurezza man mano che prosegue la digitalizzazione e la modernizzazione delle comunicazioni radio mobili terrestri.

L’interruzione delle comunicazioni per minuti, secondi o persino millisecondi può avere enormi conseguenze sulle business operation delle aziende o generare gravi implicazioni per la pubblica sicurezza. Per questo è fondamentale disporre di una comunicazione veloce e affidabile.

Queste comunicazioni critiche trovano applicazione in numerosi casi, come l’intervento di paramedici e servizi di emergenza a livello nazionale o la sicurezza della forza lavoro nelle imprese. Per questi casi d’uso vi è una crescente domanda di connettività a banda larga business-critical e mission-critical. In queste situazioni gli operatori devono offrire disponibilità, affidabilità e sicurezza dei servizi ai massimi livelli.

Per soddisfare le esigenze degli utenti in questo genere di comunicazioni, Ericsson ha sviluppato un portafoglio che comprende Critical Network Capabilities, Critical Broadband Applications e Flexible Deployments per reti private locali e reti LTE mission-critical nazionali.

L’offerta include funzionalità avanzate per le prestazioni di rete critiche e prevede elevata disponibilità di rete, funzionamento multi-rete con tecniche di condivisione dello spettro, copertura e capacità per applicazioni critiche.

Comprende anche funzionalità di sicurezza di rete che garantiscono il mantenimento dei servizi di rete anche quando l’infrastruttura è sotto attacco. Infine, qualità del servizio, priorità e prelazione garantiscono prestazioni di latenza e requisiti di capacità in caso di traffico elevato e congestione di rete.

Le funzionalità critiche di rete includono nuove funzionalità che semplificano l’implementazione dei servizi di broadcasting nelle aree nazionali. Un’ulteriore nuova funzionalità consente ai siti di accesso radio di operare in modalità fallback, in caso di guasto alla connessione di rete. Questa offerta include anche sistemi implementabili che consentono una copertura temporanea per il disaster recovery e per le operazioni nelle aree rurali senza una copertura già esistente.

Pe le critical broadband applications l’offerta include la soluzione Ericsson Group-Radio che fornisce servizi mission-critical di tipo push-to-talk, dati e video. Ciò consentirà, ad esempio, alle forze dell’ordine di essere più efficaci nell’eseguire servizi per la comunità che richiedono una banda larga mobile avanzata.

Reti private industriali

Oggi quando si parla di industrie critiche si passa dal possedere e gestire le proprie reti ad avvalersi di reti e servizi di privati, che sfruttano le risorse e le attività delle reti esistenti degli operatori, senza compromettere il necessario controllo locale.

L’implementazione flessibile delle reti private da parte di Ericsson spazia dal network slicing a reti completamente dedicate, consentendo agli operatori di offrire soluzioni e servizi scalabili.

Ericsson offre anche i Managed Service per reti private, con soluzioni basate su Intelligenza Artificiale e automazione che prevedono e prevengono eventi, riducendo l’Opex. Queste soluzioni consentono agli operatori di ridurre il time-to-market e di entrare in nuovi settori, assicurando al tempo stesso accordi sul livello dei servizi critici.

La banda larga critica consentirà ai settori industriali di aumentare l’efficienza attraverso: incremento della produttività e della sicurezza della forza lavoro; adozione massiva di dispositivi e sensori; localizzazione in tempo reale di beni e attrezzature; raccolta dati per migliorare le prestazioni di attrezzature e personale ed evitare tempi di inattività.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php