Mozilla al lavoro contro tracciamento e criptomining

Firefox Quantum

Mozilla sta pianificando una migliore protezione dal tracciamento per Firefox 63, previsto per ottobre. L'aggiornamento attiva la protezione dal tracciamento come impostazione predefinita e aggiunge anche la protezione contro i siti Web di crittografia.

Abilitare la protezione del tracciamento come impostazione predefinita in Firefox 63 è il modo scelto da Mozilla per dare risalto a quella che viene ritenuta una parte essenziale della sicurezza Internet sconosciuta però alla maggior parte delle persone. La protezione dal tracciamento, infatti, blocca la raccolta di dati sugli utenti e la loro condivisione con altri siti Web.

"Spesso sono seguiti da script che raccolgono dati su dove sei stato e cosa hai fatto", ha osservato Mozilla in un post sul proprio blog. "Questi script possono rallentare la tua esperienza su internet e farti vedere annunci pubblicitari per cose che potresti o non potresti voler ammettere di aver cercato”.

La protezione dal tracciamento fermerà quel processo renderà l’esperienza degli utenti più fluida e li protegge dal tracciamento dannoso e da altre minacce online come siti web che utilizzano segretamente le risorse del computer per estrarre la crittovaluta.

Questo aspetto è particolarmente importante per i professionisti e gli utenti aziendali: i crittogrammi, il monitoraggio dei cookie e altre minacce bloccate dal monitoraggio della protezione possono rappresentare infatti gravi rischi per la sicurezza.

Mozilla prevede non solo di attivare la protezione del tracciamento per impostazione predefinita, ma anche di aggiungere diversi elementi di interfaccia utente che rendano più facile trovare le impostazioni di protezione del tracciamento per attivare/disattivare la protezione senza richiedere un'immersione completa nella pagina delle impostazioni.

La protezione del tracciamento attualmente blocca elementi come i cookie pubblicitari, gli script di condivisione sociale e l'analisi, quindi anche se si adottano le misure per passare manualmente da un sito all'altro, non sarà in grado di bloccare i siti Web di crittografia fino all'aggiornamento.

Una volta che Firefox 63 sarà disponibile sarà in grado di bloccare gli script per il mining all'interno del browser e gli script di rilevamento delle impronte digitali del browser, che sono una grande notizia per coloro che sono preoccupati per la privacy e il danno che il malware crittografico può causare all'hardware.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here