Monolith, un 2002 da record

La società ha visto infatti crescere del 38% il proprio fatturato, il quale ha superato quota 20 milioni di euro. E per il 2003 il management si sbilancia in una previsione di crescita tra il 40 e il 50%, frutto sia di un’accurata strategia commerciale sia dell’ottimizzazione delle economie di scala

3 febbraio 2003 Un anno da incorniciare, così Monolith definisce il
2002. E ne ha ben donde, visto che ha chiuso l'ultimo esercizio realizzando un
incremento del fatturato del 38% rispetto al 2001, superando i 20 milioni di
euro. A questo risultato hanno contribuito le performance degli ultimi sei mesi
dell'anno, che hanno visto un incremento delle revenue addirittura del 60%. Più
in dettaglio, nell'arco del 2002 sono cresciute del 140% le vendite di monitor
Lcd e dell'80% quelle dei notebook. Cifre queste che fanno ben sperare il
management dell'azienda, che si è sbilanciando prevedendo per il corrente anno
un'ulteriore crescita del 40-50%, che dovrebbe portare il fatturato globale a
quota 28-30 milioni di euro.


Per tagliare il traguardo previsto, la società farà ancora principalmente
affidamento sulla vendita indiretta, che attualmente pesa per il 70% sul giro
d'affari globale. Ma partner strategici, soprattutto nella realizzazione di
soluzioni ad hoc rimarranno i Var (20% del fatturato). Al raggiungimento
dell'obiettivo di fine anno dovrebbe però contribuire anche un'ottimizzazione
delle economie di scala, che dovrebbe portare a un più sensibile contenimento
dei costi e quindi alla possibilità di proporre prodotti a prezzi ancor più
competitivi.


A proposito di prodotti, Monolith ha in previsione entro l'estate un
importante rinnovo del proprio listino. In questo senso, oltre all'introduzione
di notebook dotati della nuova tecnologia mobile Centrino di Intel, spicca il
nuovo Focus Serie 100, un portatile pensato espressamente per la vendita
all'interno di negozi della grande distribuzione
organizzata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here