Monolith si avvicina all’utente Soho e domestico

Con alcuni nuovi prodotti dalle caratteristiche spiccatamente consumer, l’azienda si apre a un segmento sinora mai esplorato esplicitamente. Senza però sconfinare nella fascia più bassa del mercato

Dopo aver sinora operato esclusivamente nelle fasce media e medio-alta del
mercato dei notebook, Monolith ha deciso di espandere il proprio raggio d'azione
anche un po' più in basso. "Ma senza arrivare al segmento dei prodotti da 2
milioni e mezzo", ha precisato il direttore Marketing Alessandro Cattelan.


Il primo portatile che contribuirà a far conoscere il nome Monolith anche nel
settore medio-basso è il Geo Focus Serie 230. Annunciato già da qualche tempo,
il computer è ora finalmente disponibile con qualche piccolo ritocco rispetto a
come lo si conosceva sinora. Infatti verrà messo in commercio sia in versione a
base Intel (Celeron o Pentium III Tualatin fino a 1,26 GHz) e a base Amd (Duron
o Athlon 4 mobile fino a 1,1 GHz).


I primissimi modelli in commercio sono quelli che ospitano l'Athlon 4,
componente questo su cui Monolith punta molto, "sia per differenziarci dalla
concorrenza sia per poter offrire un rapporto prestazioni/prezzo ancora più
vantaggioso", ha affermato Cattelan. Il quale ha aggiunto: "Nelle nostre gamme
di prodotto i processori Amd avranno una vita più lunga di quelli Intel".


ualche piccola revisione è stata riservata anche agli altri modelli di
notebook, revisione che per lo più ha riguardato l'aumento della frequenza della
Cpu o l'incremento della Ram video. Altre due armi in cui Monolith confida per
poter attirare un pubblico sinora non "cercato" esplicitamente sono il Tv
Monitor e i book-size pc. Il primo non è altro che un pannello Lcd che può
fungere di sa monitor per computer sia da televisore. Quest'ultima opportunità è
concessa dalla presenza all'interno di un sintonizzatore Tv e da altoparlanti
incorporati.


I book-size pc, ossia i computer con un limitatissimo fattore di forma, sono
un progetto in via di conclusione che si dovrebbe concretizzazere nel giro di un
paio di mesi. Questi computer saranno proposti in due versioni: per i settori
Soho e consumer saranno a base Amd (Duron e Athlon fino a 1,4 GHz), ospiteranno
a bordo un hard disk con capacità fino a 70 GB e Ram fino a 512 MB. Integreranno
poi floppy drive, lettore Cd-Rom/Dvd-Rom/Combo drive (a scelta), modem 56 e Lan
10/100; per i settori corporate e professional avranno caratteristiche simili ai
precedenti ma saranno a base Pentium 4 (fino a 2 GHz) e avranno anche integrate
le interfacce Firewire e Spdif.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here