Home Prodotti Software Microsoft termina il supporto per Adobe Flash Player alla fine del 2020

Microsoft termina il supporto per Adobe Flash Player alla fine del 2020

Come già ampiamente anticipato sia da Adobe sia dalla stessa società di Redmond, Microsoft terminerà il supporto per Adobe Flash Player sui browser Microsoft Edge, sia il nuovo che Microsoft Edge Legacy, e Internet Explorer 11 alla fine del 2020.

Era infatti l’estate del 2017 quando Microsoft, insieme a Adobe e ad altri importanti partner tecnologici del settore, aveva annunciato che Adobe Flash Player non sarebbe stato più supportato successivamente alla data del dicembre 2020. La decisione di sancire l’End of Life e di terminare pertanto il supporto per Flash Player era stata presa da Adobe, comprensibilmente, a causa dell’ormai sempre più ridotto utilizzo di quella tecnologia e della disponibilità di opzioni migliori e più sicure come HTML5, WebGL e WebAssembly.

Il plug-in Flash era infatti al centro di diverse problematiche relative alla sicurezza, faceva parte di un’altra era di Internet ed era sicuramente giunto il momento di dichiarare chiusa quell’epoca, senz’altro gloriosa, ma ormai obsoleta.

L’azienda sviluppatrice di Flash, così come gli sviluppatori dei browser più diffusi, hanno dato tutto il tempo necessario affinché owner di siti, sviluppatori web e utenti trovassero e implementassero le alternative.

Il termine del supporto è stato inoltre graduale e a più riprese Adobe, e le aziende partner, hanno rilasciato comunicazioni atte a informare sulla timeline e a ricordare la scadenza dell’EOL: il 31 dicembre 2020.

Questa data si avvicina e di recente Microsoft ha pubblicato un nuovo post riguardante l’argomento, sul blog ufficiale di Edge, ribadendo che alla fine del 2020 terminerà il supporto per Adobe Flash Player sia in Microsoft Edge (per entrambi, sia il nuovo Microsoft Edge che Microsoft Edge Legacy) e Internet Explorer 11.

Per i clienti enterprise che necessitano di supporto per eventuali applicazioni business che dipendono da questa tecnologia, Microsoft invita innanzitutto ad approfondire l’apposita comunicazione di Adobe al riguardo. Inoltre, per aiutare tali clienti, Microsoft ha anche annunciato che Edge consentirà a Adobe Flash Player di caricarsi come plug-in tramite la modalità Internet Explorer, e anche Internet Explorer 11 lo consentirà. Tuttavia, la società di Redmond sottolinea anche che, una volta effettuato il passaggio da Adobe Flash Player fornito da Microsoft, questo verrà considerato come qualsiasi altro plug-in di terze parti e non riceverà alcun supporto clienti da parte di Microsoft.

Nel nuovo Microsoft Edge, Adobe Flash Player verrà rimosso entro gennaio 2021. Inoltre, dopo dicembre 2020 non verranno più rilasciati aggiornamenti della sicurezza per Adobe Flash Player, per Microsoft Edge Legacy e Internet Explorer 11.

Tutte le informazioni sulla fine del supporto di Adobe Flash Player e su come affrontare la transizione sono disponibili sul blog post di Microsoft.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php