Microsoft rafforza il suo arsenale di servizi via Web

Pronto al rilascio Content Management Server 2002, che presenta soprattutto il supporto di Xml quale elemento principale di novità.

Il terzo prodotto nella serie di uscite che Microsoft sta proponendo per allineare le esigenze delle imprese che fanno affari via Internet alla nuova strategia .Net, si chiama Content Management Server 2002 e segue gli altri due rilasci registrati nel 2002: BizTalk Server 2002 e Commerce Server 2002. Nel 2001 c'era stato il primo, SharePoint Portal Server 2001. La grande assente continua a essere l'ammiraglia della flotta, .Net Server 2003, giunto al suo terzo annuncio di ritardo. Ora Microsoft dovrebbe rilasciare un secondo “release candidate”, una versione del prodotto in versione pressoché definitiva. La presentazione ufficiale di Content Management Server 2002 avverrà in occasione della Microsoft Exchange Conference, dove verranno anche descritte le particolarità delle nuove versioni di Outlook e Exchange.

Gli strumenti per la gestione dei contenuti basata sul Web servono soprattutto per personalizzare i contenuti e adattarli alle esigenze dei visitatori dei siti azeindali. La principale novità in Content Management Server 2002 è il supporto di Xml, il linguaggio che si è evoluto a partire dal semplice Html e che è diventato l'asse portante della strategia Microsoft in materia di Web services. Il nuovo prodotto supporta gli strumenti di sviluppo Visual Studio .Net e l'architettura di riferimento .Net, che proprio il mese scorso è diventata direttamente supportata da Windows Xp con l'uscita del Service Pack 1 del sistema operativo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome