Microsoft pronta a trattare se Yahoo cambiasse il board

In una nota ufficiale Microsoft si conferma disponibile a tornare al tavolo delle trattative se Yahoo eleggerà un nuovo board direttivo.

Della possibile ripresa dei colloqui tra Microsoft e Yahoo questa volta non parlano i rumors, ma una lettera ufficiale pubblicata sul sito di Microsoft.

La società, dopo aver sinteticamente riassunto mesi di trattative precisando che i colloqui intercorsi da gennaio fino a qualche settimana fa sono falliti per l'assoluta inconciliabilità di vedute con il board manageriale, si dichiara disponibile a tornare a discutere di possibili accordi in presenza di un nuovo board.

In questo caso, Microsoft fa riferimento alle dichiarazioni di Charles Icahn, fermamente intenzionato, nel corso del prossimo incontro degli azionisti previsto per il mese di agosto, a procedere ad esautorare l'attuale board.

Nessuna trattativa è in questo momento possibile, è la logica affermazione di Microsoft, che si dichiara tuttavia pronta a riprendere le trattative immediatamente dopo l'assemblea degli azionisti, a patto, naturalmente, che da questa esca un nuovo board.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here