Microsoft: il ribasso di Xbox? Una notizia eccezionale

Secondo Maurizio Zazzaro, responsabile di Xbox per l’Italia, il prezzo era l’unico ostacolo per la console

Maurizio Zazzaro, responsabile per Microsoft del lancio di Xbox in Italia, è raggiante. La notizia della diminuzione del prezzo della console la definisce “eccezionale”. D’altronde, prosegue, tutto il lancio è stato positivo. L’apprezzamento per la macchina è stato unanime, Halo (uno dei videogiochi che hanno accompagnato il lancio di Xbox, ndr) ha superato il milione di copie vendute in Stati Uniti e Canada e altri tre titoli hanno venduto oltre centomila pezzi. L’unica barriera che ha ostacolato il lancio di Xbox in Europa e in Italia era costituita dal prezzo. Rimosso quello, conclude Zazzaro, siamo a posto.
Ma il prezzo non era sbagliato? "No, 479 euro era un prezzo giusto per le componenti utilizzate per Xbox. Il mercato però lo ha
percepito come una barriera"
. L'intervista finisce qui. A qualsiasi domanda Zazzaro risponde riproponendo i concetti già espressi. Dimenticando però che un prezzo non accettato dal mercato è un prezzo sbagliato, che chi ha già acquistato Xbox può non essere proprio contento dei due giochi (chi li sceglie i giochi Microsoft o il cliente?) e del controller come indennizzo e che il prezzo dei giochi rimane ancora troppo alto. Senza contare che a breve ci si aspetta una mossa di Sony che potrebbe ribassare di parecchio il prezzo di Playstation 2 e che forse tutta questa storia ha comportato qualche danno di immagine per Microsoft.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here